Nils Eekhoff vuole fare ricorso

Nils Eekhoff vuole fare ricorso

21/10/2019
Whatsapp
21/10/2019

Sul recente caso dei mondiali su strada U23 in Yorkshire, per cui l’olandese Nils Eekhoff, dopo aver tagliato il traguardo per primo è stato squalificato per essere rientrato sul gruppo dietro un’auto non è stata ancora scritta la parola fine.

Eekoff, supportato dalla propria federazione, ha ora deciso di fare ricorso al TAS di Losanna. Il motivo è la diversa applicazione delle norme da corsa a corsa.

Per Eekohff non si tratta di far valere il principio per cui “lo fanno tutti”, ma di far valere un’applicazione consistente delle regole. Nel caso il ricorso sia accolto sulla base del principio che un organo direttivo sia obbligato ad implementare una regola in modo consistente il precedente potrebbe avere delle implicazioni notevoli nel ciclismo, sport in cui le eventuali “prove” a supporto di un’infrazione o meno non sono facilmente, o sempre, reperibili vista la natura “itinerante” dello sport. Oltre al fatto che Samuele Battistella si vedrebbe privato del titolo mondiale a mesi di distanza.

Commenti

  1. Quando è capitato a Moscon, il provvedimento è stato accettato.
    Ho la sensazione che l'Olanda ne faccia un fattore di lesa maestà.

    In linea di massima si puo' essere daccordo. Fino a qualche anno fa questi comportamenti venivano accettati... Ne venivano accettati anche di peggiori... Come l'aiuto delle moto ai corridori di casa, Tour in primis ma anche Giro d'Italia.

    Il provvedimento per la scia di un mezzo a motore dovrebbe essere oggettiva e non discrezionale, come di fatto lo è...
  2. Moscon non aveva vinto l oro,si accetta la multa da 10 euro,da 10.000 ti aggrappi a tutto,però a queSto povero ragazzo,che gia ha subito una grande delusione,non gli stanno facendo fare una gran figura gli olandesi.si mettessero l anima in pace....
  3. Qui la giuria doveva chiudere non due ma quattro occhi perchè il trascinamento/scia delle ammiraglie di Nils Eekhoff è avvenuto ad oltre 120 km dall'arrivo....adesso dovrebbe essere un valido motivo per azzerare tutti i favori durante la corsa e squalificare (cartellino rosso) l'atleta....magari obbligando le ammiraglie di dotarsi di telecamere anteriori e posteriori....
 

POTRESTI ESSERTI PERSO