Nuova 3T Exploro. La prima Gravel aero

Nuova 3T Exploro. La prima Gravel aero

#3T

12/06/2016
Whatsapp
12/06/2016

Il marchio piemontese 3T presenta oggi un nuovo telaio da Gravel, il primo disegnato con attenzione all’aerodinamica. Ci è voluto un anno di studio per svilupparlo, compresi test nella galleria San Diego Low Speed Wind Tunnel.

Exploro LTD (4)

Sqaero: per andare piano più veloce
I giri gravel più belli sono lunghi e faticosi, motivo per cui risparmiare qualche watt può sempre essere apprezzato. Tanto più se si considera che non sono rare sezioni su asfalto. 3T ha quindi elaborato quelle che chiama Sqaero shapes, vale a dire delle forme aerodinamiche che hanno la particolarità di essere efficaci anche in condizioni non ideali, vale a dire quando la bici è coperta di fango, ad esempio.
Il sistema 50/25 prevede un tubo obliquo largo 50mm che raccoglie il flusso d’aria proveniente da una gomma anteriore larga da cross o mtb e lo guida verso le borracce. Il tubo sella è fatto largo 25mm in modo che scompaia (dal punto di vista aerodinamico) tra le borracce e la gomma posteriore. Anche il tubo sterzo, i foderi obliqui ed il reggisella custom usano forme Sqaero.

Exploro LTD (8)

3T ha fatto test aerodinamici non ai 48 km/h standard ma a 32 km/h per misurare le prestazioni della Exploro. Rispetto ad una bici con tubi tondi e con lo stesso diametro (e montata con gli stessi componenti), la Exploro permette di risparmiare 7 Watt. Che diventano 24 W se si vuole fare il confronto a 48 km/h. Una Exploro coperta di fango con gomme da cross da 40mm e 2 borracce (linea rossa nel grafico) è più veloce della bici equivalente con tubi tondi, pulita, con gomme slik da 28mm e senza borracce (linea grigia).

graph

La Exploro accetta sia gomme da strada che da cross e da mountainbike che rispettano lo standard GravelPlus, in formato 650b.

Trovate tutti i dettagli sulla bici all’indirizzo: http://exploro.3tcycling.com

Exploro TEAM (4)

6
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
5 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
6 Comment authors
andreaDISuper CiukDevastazione Recent comment authors
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
kar38
Guest
kar38

bello il telaio, anche se non riesco a pensare che un telaio gravel aero sia solo un modo per creare una novità e venderla, che poi loro possono condire la scheda tecnica con anni di studio,galleria del vento,test etc..fa solo parte del gioco

Devastazione
Guest
Devastazione

Molto bella.

Super Ciuk
Guest
Super Ciuk

Belle queste nuove bici, secondo me prenderanno piede anche su strada, per fare l’esempio delle moto ci sono moltissime enduro stradali, sono più comode e sicure. Anche le bici potrebbero seguire questo trend, io personalmente dato che sono pesante e viste le condizione delle nostre strade mi sentirei più sicuro su un telaio pensato per il fuoristrada, magari con coperture stradali, sicuramente sarà molto più robusto, se poi facessero anche delle misure endurance ancora meglio!!!

vertigoslim
Guest
vertigoslim

ecco xkè dopo quasi 10 anni ho cambiato la rbx sl2 con la sl4

I
Guest
ibondio

Sarà che a Milano son tutti fighetti, ma per ora bici gravel le ho viste solo in vetrina.

andrea
Guest
andrea

Le bici Gravel hanno senso per fare percorsi Gravel…in provincia di Siena è pieno di strade così e quindi ci sono già parecchie bici che girano.
però a prescindere che il telaio dell’articolo mi piaccia esteticamente mi pare un controsenso:
Aero+Gravel