Nuova Trek Madone Speed

Nuova Trek Madone Speed

25/06/2019
Whatsapp
25/06/2019

[Comunicato stampa]

 Trek ha presentato oggi la nuovissima Madone SLR 6 Disc Speed, il primo modello della famiglia Madone dotato di appendici aerodinamiche integrate rimovibili. La nuova bici offre una configurazione aerodinamica ideale sia per i triatleti part-time sia per chiunque usi lo stesso mezzo sia per allenarsi che per gareggiare, soprattutto sui percorsi collinari con strade tortuose.
L’attacco manubrio prevede una nuova piastra frontale che semplifica il processo di installazione e rimozione delle appendici aerodinamiche. Le appendici Speed Concept Mono sono fissate alla piastra frontale dell’attacco manubrio esclusivamente con una coppia di bulloni: l’installazione o la rimozione richiedono solo trenta secondi.
“La nuova Madone Speed offre tutte le doti di velocità e maneggevolezza della Madone SLR, oltre al vantaggio di una maggiore versatilità”, ha dichiarato Jordan Roessingh, responsabile dei prodotti road di Trek. “È possibile allenarsi in gruppo senza le appendici, per poi installarle il giorno della gara. Attualmente, rappresenta l’opzione più intelligente per la maggior parte dei ciclisti che praticano il triathlon o le prove a cronometro”.
La nuova Madone SLR 6 Disc Speed ha lo stesso telaio di tutti i modelli Madone SLR. È realizzata in carbonio OCLV 700 Series, il più leggero tra quelli proposti da Trek, e dispone del disaccoppiatore regolabile IsoSpeed sul tubo orizzontale che consente di adattare l’elasticità del telaio in base alle proprie preferenze.
La Madone SLR 6 Disc Speed (6499,00 Euro) è equipaggiata con trasmissione Shimano Ultegra 2×11, ruote in carbonio Bontrager Aeolus Pro 5 e freni a disco flat mount. È disponibile da subito presso la rete italiana di rivenditori Trek.
La nuova piastra frontale dell’attacco manubrio e le prolunghe Speed Concept Mono sono disponibili anche come componenti aftermarket e sono compatibili con tutti i modelli Madone SLR 2019 e più recenti. La configurazione Madone Speed è disponibile anche tramite Project One, il programma di personalizzazione Trek, che da oggi permette ai ciclisti di aggiungere questo componente aerodinamico su qualsiasi modello Madone SLR.

6
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
6 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
Marco emme 86pilade66PigiaIpercoolD Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
D
Member

sempre più bella 😕

Ipercool
Member
Ipercool

Beh, per chi ha voglia di provare a crono può essere interessante.
Chissà se in cima alle protesi si possono infilare i punti di cambiata dello Shimano Di2 da crono.

Pigia
Member
Pigia

Peccato che con quelle prolunghe non sia possibile gareggiare nel triathlon sulle distanze Sprint e Olimpico

pilade66
Member
pilade66

È proprio una bella bicicletta…ha tutto…l’indispensabile e il superfluo. Delle bici di questo livello temo sempre un po’ la complessità generale, insomma devono essere “messe in strada” da meccanici molto competenti. Bellissima.

Ipercool
Member
Ipercool
pilade66

È proprio una bella bicicletta…ha tutto…l’indispensabile e il superfluo. Delle bici di questo livello temo sempre un po’ la complessità generale, insomma devono essere “messe in strada” da meccanici molto competenti. Bellissima.

Sembra complessa, in realtà ho percorso 10.000km ed ho fatto sempre tutto da solo senza problemi maggiori rispetto ad una bicicletta "normale".

Sent from my SM-A320FL using BDC-Forum mobile app

Marco emme 86
Member
Marco emme 86

Bellissima e pure geniale se in solo 30” secondi si può smontare le appendici. Una sola bici per due utilizzi. 👏