Specialized ha presentato le nuove scarpe S-Works 7.

Le principali caratteristiche tecniche sono:

  • La suola e la soletta Body Geometry sono state disegnate ergonomicamente e testate scientificamente con l’obiettivo di incrementare la potenza e l’efficienza, riducendo le possibilità di infortuni grazie al miglior allineamento dell’anca, del ginocchio e del piede.
  • La suola in carbonio FACT PowerlineTM per il massimo trasferimento di potenza: indice di Rigidità 15.0
  • L’unione del tessuto Dyneema® con il TPU, permette di ottenere un mix di comfort e resistenza.
  • I nuovi BOA® S3-Snap per una micro regolazione anche mentre si è in sella.

Questi BOA sono prodotti in esclusiva per Specialized, e funzionano ruotandoli nei due sensi per stringere o allargare. Sono in alluminio e di una qualità decisamente superiore a quella dei BOA in plastica attualmente sul mercato.

Altre caratteristiche interessanti sono:

  • Il PadLockTM mantiene sempre in posizione il tallone per una migliore accelerazione.
  • Le bussole filettate in titanio possono essere invertite per arretrare maggiormente la tacchetta fino a 5mm.
  • Tacchetta posteriore antiscivolo e facilmente sostituibile.
  • Calzata Form Fit per una migliore connessione tra piede e scarpa.
  • Predisposizione per tutti i principali pedali con tacchette a tre viti.

La suola è stata completamente ridisegnata rispetto le 6, scavandola per alleggerirla, pur mantenendola molto rigida. La rigidità è data identica a quella delle 6.

La linguetta anteriore è stata assottigliata, mentre la talloniera posteriore ha un’imbottitura maggiore. Nel complesso un obiettivo di queste scarpe è stato quello di aumentare i comfort rispetto le 6. In particolare è stato aumentato il volume della parte anteriore, quindi ora c’è più spazio laterale a livello del metatarso.

Le ho potute usare per circa una settimana e devo dire che a livello i comodità sono eccellenti. Non ho mai utilizzato le S-Works 6, ma il volume di queste 7 è davvero ottimale, anche se la sensazione è soggettiva. La parte posteriore è fermissima, a livello del tallone, nella parte mediana avvolge molto bene il piede (ho piedi molto molto sottili), ma dal metatarso in su hanno abbondante volume, tanto che consente di muovere le dita dei piedi. Per fare un paragone sono come le Mavic dal tallone alle dita, poi si allargano. Una soluzione ottimale, almeno per i miei piedi. La chiusura dei nuovi BOA assomiglia anche a quella delle scarpe Mavic, senza (più) la possibilità di aprirle del tutto tirando la rotella verso l’alto. L’alluminio utilizzato però da sensazione di qualità, in particolare nella versione spazzolata nella colorazione bianca.

Il nuovo casco Evade

Questo casco si pone come casco “aero”,  ma anche ventilato. Una sorta di via di mezzo tra casco “normale” e da crono. Caratteristiche tecniche principali:

 

  • Intensivo sviluppo nella Galleria del Vento, l’Evade è il casco da strada più veloce testato da Specialized
  • Il Sistema di aerazione “4th Dimension Cooling” – con profondi canali interni, grosse prese d’aria anteriori ed estrattori d’aria posteriori – crea la migliore combinazione di aerodinamicità e ventilazione.
  • La costruzione in EPS con diverse densità gestisce al meglio l’impatto.
  • La struttura di rinforzo interna in aramide garantisce un extra supporto interno all’EPS per assorbire al meglio la forza dell’impatto.
  • Sistema di chiusura ultraleggero e microregolabile Mindset HairPort II, per una calzata perfetta.
  • Il disegno dei pad frontali pemette un miglior comfort ed una migliore gestione del sudore.
  • Il tessuto 4X DryLite dei cinghietti è sottile, morbido e leggero e non si rovina con il sudore o con l’acqua.
  • Dotato di Tri-Fix per un maggiore comfort e maggiore facilità di regolazione del cinghietto.
  • • Sistema di cinghietti inglobati per una costruzione ultra leggera e sicura.

    Prezzo: 249eu

    Il casco si presenta molto compatto. Questa è una caratteristica che si apprezza anche visivamente una volta calzato. Non sporgendo molto visto frontalmente rispetto la testa esteticamente è molto gradevole. Un po’ come il Ballista di Bontrager è piuttosto allungato verso il posteriore invece. In testa è molto comodo,  il raggio di curvatura frontale segue molto bene quello della fronte, rimanendo appoggiato fermamente, ma senza premere. La cosa la si nota stringendo la rotella: anche stringendo forte non si ha mai la sensazione di “stritolare” la testa. La rotella pur molto piccola è efficace. Chiaramente sulle qualità aerodinamiche non possiamo esprimerci. Molto pratico e veloce nell’aggancio e sgancio la chiusura magnetica, una volta capito il movimento da fare per sganciarla.

    Colori e taglie:

    18_SW-7-Shoe-GBL – ITA

    18_Equip_Evade GBL – ITA