Olimpiadi di Tokio rinviate al 2021

16

Era nell’aria da giorni, ora è ufficiale: le Olimpiadi di Tokio sono state rimandate di un anno a causa del Coronavirus. È la prima volta nella storia che accade, infatti finora era state cancellate le edizioni durante le due guerre mondiali, ma i giochi olimpici non erano mai stati rinviati.

La decisione del comitato olimpico è stata dettata dall’impossibilità di tanti atleti di allenarsi, a causa delle restrizioni dei vari Paesi per combattere il virus, oltre al rischio di contagio per spettatori e partecipanti. Non solo, almeno metà della stagione agonistica è stata cancellata, rendendo difficile la pianificazione in vista del grande evento estivo.

Era di ieri la notizia, fra le altre cose, che il Canada e l’Australia avevano deciso di non mandare i loro atleti a Tokio.

Inutile dire che questa sia una mazzata per tanti atleti che si erano allenati per anni in vista dell’appuntamento olimpico, e per tutti quelli che si erano già qualificati.

 

Commenti

  1. rebus:

    A rischio anche il Tour?
    Decisamente, anche perché una partita a porte chiuse o una sei giorni in velodromo si possono fare in una situazione quasi stabile, fare una gara su strada vuol dire trovarsi pubblico accalcato e credo sia una cosa da evitare per mesi, forse potremmo vedere ottimisticamente un grande giro in autunno ma lo vedo già difficile
  2. bomberos:

    Per il modestissimo parere quest'anno lo sport ce lo possiamo dimenticare....in Cina con un regime ci hanno messo 6 mesi a ridurre in maniera significativa i contagi e ancora oggi non ne sono fuori e sono passati 6\7 mesi..da noi abbiamo cominciato a febbraio in europa a marzo se fate i conti fino ad agosto non se ne parla poi riprendi con gradualita' che non vuol dire accalcarsi in stadi o a bordo strada e vediamo che si va ad ottobre inoltrato...spero e mi auguro di cuore di essere smentito ma sta storia ci sta massacrando
    Lo so che in questi giorni tutto sembra più lungo... Ma in Cina i primi pazienti con "strani sintomi" sono dell'8 dicembre. Il primo paziente sicuro con sintomi del COVID-19 è del 31 dicembre. Quindi non sono passati 6/7 mesi ma poco più di 3...
Articolo precedente

Il ciclista imbruttito dalla quarantena

Articolo successivo

SRAM lancia AXS web per più analisi di dati

Gli ultimi articoli in News