Paternoster e Bussi investite

Paternoster e Bussi investite

Piergiorgio Sbrissa, 23/11/2019

Strade pericolose e le ultime a farne le spese sono due donne: Letizia Paternoster e Vittoria Bussi.

La Paternoster è stata investita da un’auto che si è immessa nella rotatoria che stava percorrendo l’atleta della Trek-Segafredo. Per la 20enne trentina una contusione al volto e la frattura dello scafoide di una mano.

Vittoria Bussi, 32 anni, detentrice del record dell’ora, si è scontrata a sua volta contro un’auto che le ha tagliato la strada a Moncalieri. Per lei frattura della clavicola.

Questi incidenti ripropongono il tema della sicurezza sulle strade ed in particolare l’assoluta ignoranza della maggior parte degli automobilisti sulle regole da rispettare in presenza di ciclisti e dei rischi legati a scontri con questi.

Nei giorni scorsi anche il professionista Alessandro De Marchi (CCC) si è lamentato in un post su Instagram di un sorpasso ravvicinato da parte di un automobilista.

Commenti

  1. secondo quanto leggo qui https://www.asaps.it/downloads/files/art_pag_30_204.pdf, che riprende la circolare ministeriale 6935/23.3.5 del 22 marzo 2017, la freccia a sinistra non va messa nell'approcciare o transitare in una rotonda; va invece usata sempre quella a destra quando si intende uscire dalla rotonda stessa.
    io quando sono in auto mi comporto sempre in questo modo; in bicicletta, a scanso di equivoci, uso il braccio sinistro per indicare che percorro la rotonda senza uscire, ed il destro quando invece esco.
  2. Mini4wdking:

    Bravissimo. Poliziotti forti con i deboli e deboli con i forti. Come tutte le divise.
    Non generalizzare, molti lavorano, ma sono pochi, spesso, come organico.
    Tutte le volte che in 50 anni di patente sono stato fermato ho sempre trovato polizia o cc cortesi e precisi.
    Poi ci sarà un tot percento poco onesto, ma ciò non significa depotenziare la pubb. sicurezza, piuttosto bisogna avere dirigenti meno burocrati e tarallucciovinari, che facciano selezione e pUlizia nell'organico.
    E che la gente comune invece di pensare che tanto non serve, martelli costantemente sindaco, vigili, CC, ecc di segnalazioni sia del dove c'è qualcosa che non va sia di chi non funziona, non lavora.
    Chiamala delazione, ma se qualcuno si scandalizza della parola io domando "come credi di combattere il marcio?"
    E poi si chiama denuncia, ovviamente si fa con le prove, non solo parole.
    50 anni fa un maresciallo voleva insabbiare una rissa con coltellata, la sollevazione popolare, quando si seppe, fece cacciar via il graduato.
    Ho stato spiegato?