Pinarello 2020 Spring Collection

Pinarello 2020 Spring Collection

04/02/2020
Whatsapp
04/02/2020

[Comunicato stampa]

Pinarello è lieta di presentarvi la nuova Dogma F12 “2020 Spring Collection”

 

BLUE STEEL – DOGMA F12 / DOGMA F12 DISK

SIDERAL GREY – DOGMA F12 / DOGMA F12 DISK

VENICE BLUE – DOGMA F12 / DOGMA F12 DISK

 

Ordinabile come solo telaio o come ciclo completo in tutti i montaggi previsti a listino.

 

La consegna sarà da fine Marzo 2020.

Commenti

  1. pilade66:

    lascio stare il parere personale su prezzo ed estetica per non scatenare le solite polemiche, ma un ragionamento che faccio quando vedo queste bici top di gamma è relativo alle prestazioni “attese”, mi spiego meglio: la bici e’ prestazionale in proporzione alle prestazioni del ciclista, e secondo me una bici top di gamma si merita un ciclista adeguato. Soprattutto bici “industriali’ di questo livello, che ogni anno cambiano livrea e dettagli e che sono riconoscibili dagli appassionati come oggetti di gran valore. Insomma se giri su una bici da questi prezzi e sei uno “scarsone” secondo me non ci fai una gran figura, ecco,
    Rispetto ma nn concordo . Magari non é così ma è come dire che un bel vestito lo può mettere solo un modello .. che la Ferrari la può guidare solo un pilota .. Etc etc .. anche chi fa 1000 2000 o come me questo anno che ho fatto il mio record ( meno di 4500 km ) se nn ruba e non disturba a dio piacendo può prendersi una bella bici. O un completo decente .. un casco o degli occhiali .. nn vedo il problema .. poi possiamo disquisire sull atteggiamento ..
    rimangono comunque opinioni che rispetto .
    B pedalate su quel che più vi piace ..
  2. maci68:

    credo invece che per i proprietari la bici in questione sia proprio uno status symbol......questo era il sentito "all'Est" qualche tempo fa..ora le cose stanno cambiando (nel senso che la zona non è più un feudo monomarca), cmq per quasi tutti quelli che se lo possono permettere è uno status symbol, molto spesso all'affermazione provocatoria: "mamma mia costa un botto e pesa come il piombo" la risposta è: "eh si,, ma è una Pinarello" (beh risposta tipica da ammiratore di marchio specifico..)
    Sempre una cosa sgradevole ipotizzare il pensiero e le intenzioni altrui, anche perché gli 'altrui' potrebbero ribaltare il discorso con altrettanto sgradevoli quanto ingiusti pensieri (invidia? volpe e uva? sindrome pedagogica?). Io amo gli oggetti belli, mi piace vederli, accudirli, usarli. Mi guardo bene dall'esibirli. Ho un'auto d'epoca stupenda che uso nelle prime ore del mattino per non portarla troppo in giro, ma so che sopra la mia, ce ne sono di dieci volte maggior prestigio (diciamo dai due milioni in su). Non mi permetterei mai di attribuire questa o quella intenzione ai fortunati che se le possono permettere. Mi godo la mia e va benissimo così.
    Per tornare alle bici, credo che molti ciclisti con bici da 3-4000 euro siano altrettanto poco all'altezza delle loro ma questo cosa significa? Che dobbiamo fare l'esame di pedalata a chi sale su una bici? Figurati che io con la Dogma (ho avuto 2, F8, F10 e adesso ritiro la F12) esco da solo e mi guardo bene da andare in gruppo. Sopra i quattordici anni in linea di massima si è abbastanza maturi per capire da prima, o dopo la prima pedalata, che non è certo la bici che fa la prestazione, e allora? Ma, infine, se pure qualcuno o molti la comprassero come status symbol non ci vedrei niente di male, finiamola con questi moralismi che in genere sono su misura del proprio portafogli.
    Rilassati e ringraziamo sempre che ci sia chi i soldi li spende e non li tiene in banca, dando lavoro e occupazione.
  3. pilade66:

    Un vestito o un’auto prestigiosa o un orologio di lusso sono oggetti anche da sfoggiare, possono rappresentare uno status symbol per alcuni, ma la bici è un oggetto sportivo...è un po’ come quando vai a sciare e vedi uno vestito è attrezzato da slalom gigante e poi riesce a malapena a stare in piedi, ecco, è questo che intendo, poi naturalmente ognuno è libero di dare alla bici ed al tutto il resto il valore che crede, in questo concordo con te, saluti sportivi.
    mah alla pari di un'auto che allora potremmo ridurla a un oggetto di trasporto, e così con millemila categorie merceologiche. discorso abbastanza nonsense, se una bici costosa appaga di più perchè no, se a uno piace e può permetterselo perchè non togliersi lo sfizio, ci sono anche elementi che vanno al di là del puro aspetto prestazionale e sportivo, se a uno anche scarso piace avere una bici bella anche solo da vedere perchè no.
 

POTRESTI ESSERTI PERSO