Richiamo Zipp: Mozzo 88 anteriore 1^ gen.

Richiamo Zipp: Mozzo 88 anteriore 1^ gen.

13/02/2015
Whatsapp
13/02/2015

[Comunicato stampa]

RECALL

February, 2015

Richiamo di Zipp del mozzo anteriore 88 di prima generazione

Zipp ha rilevato un problema tecnico per quanto riguarda la gamma di prodotti delle ruote Zipp realizzate con il mozzo anteriore 88 Zipp. Alla base di questo richiamo si trova l’innesto dei raggi, una questione che interessa solo i mozzi anteriori di prima generazione. In particolare, i mozzi 88 di prima generazione possono eventualmente riportare un malfunzionamento della flangia provocando la fuoriuscita di tutti i raggi. Questo puo? provocare la rottura della ruota.

Modalita? d’individuazione della versione sottoposta a richiamo del mozzo anteriore 88 Zipp di prima generazione:

1. Il richiamo e? indirizzato esclusivamente ai mozzi anteriori 88 Zipp di prima generazione. In caso di eventuali dubbi in merito al modello in dotazione, si possono effettuare semplici controlli visivi. Tuttavia, se i dubbi persistono ancora, si prega di consultare il proprio rivenditore di fiducia per stabilire in modo definitivo il modello dei componenti.

2. I mozzi non interessati da questo richiamo hanno un dado di ritenuta di dimensioni maggiorate che previene la fuoriuscita dei raggi.

3. Con la ruota anteriore smontata dalla bici, verificare i punti riportati di seguito:

• Osservare solo il mozzo anteriore.
• L’anello di ritenuta ed il dado di serraggio si presenteranno come l’articolo a sinistra (Fig. 1). Osservare l’anello colorato piu? grande con la “Z” e il dado di serraggio colorato argento piu? piccolo.
• I mozzi con questo anello e questo dado di serraggio sono stati prodotti tra ottobre 2008 e maggio 2010.
• Se la ruota anteriore in vostro possesso presenta questo anello e questo dado di serraggio, non utilizzare la bicicletta fino quando non si esegue la sostituzione della ruota presso il proprio rivenditore di fiducia. Se la ruota anteriore non presenta un anello di queste dimensioni e il dado di serraggio, non risulta coinvolta nel processo di richiamo ed e? possibile continuare ad utilizzare le ruote.
• Se il mozzo anteriore in dotazione e? coinvolto nell’operazione di richiamo, sospendere l’impiego della ruota immediatamente fino al completamento della sostituzione.
• In caso di eventuali dubbi in merito all’effettivo coinvolgimento del mozzo Zipp anteriore in dotazione, consultare il rivenditore di fiducia per ottenere le eventuali conferme prima di utilizzare la ruota.

4. A contraddistinguere ulteriormente i mozzi 88 Zipp di prima generazione e? la presenza dei logo “Z” sugli anelli di ritenut. Vedere le figure 1 e 2 in basso. Le altre versioni non dispongono dei loghi sugli anelli di ritenuta. L’involucro del mozzo
e? argentato e gli anelli di ritenuta sono grigi nella versione standard e di colore grigio, rosso, blu, rosa o oro nelle versioni ZedTech. Il diametro esterno dei due dadi di serraggio e? di 29 mm circa (1,14 pollici circa).

ROAD

Schermata 2015-02-13 alle 11.51.25

Fig. 1 – Mozzo 88 Zipp di prima generazione

Schermata 2015-02-13 alle 11.51.09

Fig. 2 – Vista aggiuntiva

Le illustrazioni in alto mostrano il mozzo anteriore 88 Zipp di prima generazione interessato dal richiamo.L’anello di ritenuta e? colorato e e? dotato di un dado “Z” di serraggio piu? piccolo.

Le immagini in basso mostrano il mozzo anteriore Zipp non interessato dal richiamo. Prestare attenzione al dado di serraggio argento piu? grande e all’anello di ritenuta piu? piccolo.

Schermata 2015-02-13 alle 11.51.40

Fig. 3 – Mozzo non interessato

Schermata 2015-02-13 alle 11.51.55

Fig. 4 – A sinistra componente interessato, a destra componente non interessato

5. Il mozzo interessato presenta un anello ed un dado simili ai componenti a sinistra (anello colorato dotato di un dado “Z” di serraggio piu? piccolo). I componenti a destra mostrano un anello ed un dado non interessati dal richiamo. Prestare attenzione al dado piu? grande (diametro di 37 mm) e all’anello piu? piccolo senza “Z” (Fig. 4).

Passaggi per gli utenti

L’azienda intende rendere questa procedura quanto piu? pratica possibile per tutti consentendo agli atleti di tornare in
sella in tempi rapidi. Una volta stabilito che i mozzi sono coinvolti dal richiamo, si consiglia ai clienti di portarli presso il rivenditore SRAM o Zipp di zona che dara? immediatamente inizio alla procedura di garanzia. Alla maggior parte dei clienti saranno ripristinate le ruote con nuovi componenti senza dover sostenere eventuali costi. Se un consumatore non riesce a contattare il proprio rivenditore o ha ulteriori domande sul richiamo, si consiglia di contattare il service center SRAM piu’ vicino, consultando l’elenco sul sito www.sram.com. Si consiglia ai rivenditori di contattare il servizio assistenza SRAM per maggiori informazioni ed istruzioni.