Rubate le bici della nazionale italiana ai mondiali di Roubaix

139

Venti biciclette degli atleti italiani impegnati ai mondiali su pista a Roubaix sono state rubate la scorsa notte da un camion parcheggiato in uno spazio custodito nei pressi dell’hotel dove risiede la nazionale italiana.

La polizia sta indagando e parla di un lavoro da professionisti, cosa su cui non c’erano grandi dubbi. Le bici, tutte Pinarello Bolide, sono bici uniche non solo per essere il modello utilizzato dagli italiani, ma anche per le colorazioni dedicate, tra cui le inconfondibili utilizzate dagli atleti che hanno vinto l’oro olimpico, verniciate proprio nella colorazione oro. Inoltre alcune sono dotate dei manubri in titanio stampato 3D personalizzati per ogni atleta. Bici con un valore commerciale prossimo ai 10.000eu l’una (per un totale che in alcuni siti sono già diventati 400k…), ma che probabilmente sono più che altro appetibili per qualche collezionista disonesto.

Le bici rubate erano quelle degli atleti che hanno finito gli impegni alle gare, ed erano pronte al rientro in Italia, quindi quelle degli atleti che devono ancora gareggiare non sono state rubate.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PINARELLO (@pinarello_official)

Commenti

  1. alespg:

    Anche vendendole a pezzi, chi è che si prende una guarnitura da 60 denti? O il manubrio su misura di Ganna e Milan? Se ci poggio le mani, il secondo punto di contatto per me è l'ombelico.... le ruote puoi rivenderle invece, ma a piazzare 20 coppie di ghibli non ci metti 3gg...
    prendo io... piatto per pizza o-o
  2. pantera:

    Parli di ricostruzione ma esattamente di che parli?
    Si prende un telaio e di suoi componenti e si montano in posizione esattamente come erano prima,i piloti di moto o auto fanno mille prove prima di riuscire a configurare un motore come vogliono questo è decisamente più complicato
    hai seguito la discussione e a cosa rispondessi io in principio? ho espresso dei giudizi sulla complicatezza di un sistema rispetto ad un altro?
Articolo precedente

Letizia Paternoster oro nell’eliminazione femminile

Articolo successivo

Elia Viviani campione del mondo nell’eliminazione

Gli ultimi articoli in News