Simon Yates positivo al coronavirus

Simon Yates positivo al coronavirus

10/10/2020
Whatsapp
10/10/2020

Simon Yates (Mitchelton-Scott) è risultato positivo al coronavirus dopo un tampone ed un successivo test sierologico di conferma. Il corridore britannico si è quindi ritirato dal Giro d’Italia in corso.

Yates è il primo corridore positivo al coronavirus a ritirarsi da un grande giro. Durante i test è stato isolato in una stanza singola ed il resto della sua squadra e staff è stato anch’esso testato, ma risultando negativo, quindi la Mitchelton-Scott rimane in corsa.

Chiaramente preoccupato il direttore del Giro Mauro Vegni, in una situazione globale della pandemia in rapidissimo deterioramento.

 

Commenti

  1. golias:

    Sarebbe troppo facile e già si sarebbe trovato qualche escamotage.. quel che rende complesso capire la contagiosità è l'incubazione soggettiva.. pare che taluni non lo prendano neppure se a stretto contatto con un o più positivi senza contare gli asintomatici.
    esatto,conosco moglie positiva e marito no,padre e madre ricoverati e figli conviventi negativi....
    Joop:

    Beh si, ci hanno sempre detto che questo virus è caratterizzato da una grande variabilità in termini di risposta dell'organismo, anche se poi guardando i rapporti dell'ISS si evince che a essere bastonati sono essenzialmente gli anziani con patologie.
    Non sono a conoscenza di sportivi che abbiano contratto il virus e che abbiano avuto un decorso travagliato, però sarebbe interessante sapere se ce ne sono stati.
    Tornando a Yates, è ragionevole supporre che la sintomaticità si sia palesata (seppur in forma lieve con mal di testa e qualche linea di febbre) per aver sottoposto il fisico a sforzi prolungati nel tentativo di rimanere in classifica.
    Occhio nei prossimi giorni a chi avrà cali di rendimento improvvisi, potrebbe essere un segnale..
    Il suo ds ha detto che aveva solo un mal di gola,il tampone lo hanno fatto per scrupolo....
    Oppure ho capito male io?
  2. Il famoso paziente 1 non è mai stato né ha mai fatto un ironman (era una sua ambizione mai realizzata) , se lo sono inventato giornalisti che se va bene non sanno nemmeno in cosa consiste un Iron man se lo confondono con uno che corre le mezze e gioca a calcio a 5....
  3. velocity:

    Vero anche questo ma comunque alla fine si è salvato...Per il resto personalmente ho appena rifiutato un invito a cena tra parenti perché eravano in 11...
    Dai casi che conosco io la fregatura di questo virus è che subdolamente non colpisce tutti nello stesso modo. Parlo di persone in salute, non anziani con patologie. Conosco persone che l' hanno passato come un semplice raffreddore e persone che hanno avuto dolori atroci, difficoltà respiratorie e dopo mesi non hanno recuperato ancora completamente. Un mio amico di 52 anni senza patologie note è deceduto ed era uno sportivo. E questa incertezza non è bella.....
 

POTRESTI ESSERTI PERSO