Tadej Pogačar vince la propria 9^ tappa al Tour

Tadej Pogačar vince la propria 9^ tappa al Tour


Piergiorgio Sbrissa, 20/07/2022

Tadej Pogačar (UAE-Emirates) arriva a quota 9 tappe vinte in carriera al Tour, ma riuscendo a strappare solo 4″ con l’abbuono a Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma), che resta solido leader della classifica generale. Terzo sul traguardo un enorme Brandon McNulty, che ha guidato il compagno di squadra Pogačar nelle ultime due ascensioni creando distacchi abissali su tutti gli altri.

 

La lotta per la classifica generale ormai è sempre più una cosa a due tra Pogačar e Vingegaard. Oggi 4°, Geraint Thomas (Ineos) ha perso ulteriori 2’07”, e si tratta del “primo degli altri”. Ora il gallese si trova a +4’56” da Vingegaard, Nairo Quintana (Arkea-Samsic), 5° a +7’53”, David Gaudu (Groupama) +7’57”. Romain Bardet (Team DSM) risale al 6° posto a +9’21”, mentre Adam Yates (Ineos) frana al 9° posto a +14’33”.

Pogačar diventa uno dei soli 2 corridori ad aver vinto 3 tappe in 3 edizioni consecutive del Tour de France, assieme a Mark Cavendish (4 nel 2008, 6 nel 2009, 5 nel 2010, 5 nel 2011 e 3 nel 2012). In questo modo lo sloveno è anche uno dei pochi ad aver vinto almeno 3 tappe in ognuno dei suoi primi 4 grandi giri: oltre i suoi primi 3 Tour de France vinse 3 tappe anche alla Vuelta 2019, suo primo grande giro in assoluto (4° più giovane vincitore di tappa nella storia della Vuelta, a 20 anni e 345 giorni).

Domani la resa dei conti finale in montagna, con il tappone da 4000mt di dislivello comprendente Aubisque (17km al 7%), Spandelles (10km al 8,2%) e arrivo a Hautacam (13,5km al 7,9%).

Commenti

  1. Kaiser Jan:

    Osso veramente duro il Danese.
    Salvo sorprese penso che Pogacar si sia giocato tutto in quei pochi km di crisi che ha avuto la scorsa settimana , 2 minuti e 20 secondi sono oggettivamente troppi da recuperare se uno di quel livello non ha a sua volta una crisi . I due fenomeni in salita sostanzialmente si equivalgono , Il danese un po' piu' scalatore puro , lo sloveno un po' piu' scattista . Se li prendiamo entrambi in giornate di forma standard finiranno sempre appaiati . Sarebbe stato bello vedere questo duello con un distacco di 30-40 secondi uno dall'altro .
  2. Ma perché vingegaard dovrebbe attaccare pogi?
    Ha 2 minuti di vantaggio,se ne può stare lì buono buono a ruota sempre!
    Che nella crono prenda 2 minuti di distacco mi sembra impossibile