News #thibaut pinot

Thibaut Pinot rinuncia al Giro

Thibaut Pinot rinuncia al Giro

Piergiorgio Sbrissa, 24/04/2021

La Groupama-FDJ ha comunicato che Thibaut Pinot, 30 anni,non parteciperà al Giro d’Italia 2021. Nel suo comunicato spiegano che il Tour of the Alps appena terminato (con Pinot 60° a +25’35”) “costituisce un test per uno scalatore […] ma i dolori alla schiena gli impediscono di esprimere pienamente il suo potenziale sulla bici“.

Pinot, come suo costume, si esprime in modo piuttosto onesto: “Non posso nascondermi: non sono in condizione di brillare sul Giro. Soffrirei inutilmente e non sarei in grado di aiutare la squadra. Non è nemmeno una questione di forma, ma i dolori alla schiena mi impediscono di essere performante. È difficile da spiegare. All’inizio della tappa tutto andava bene, sono anche riuscito ad infilarmi nella fuga nell’ultima giornata, ma sfortunatamente, più passano i chilometri e più il dolore aumenta, ed ad un certo punto ho troppo male per forzare.

Abbiamo fatto veramente il massimo perché possa prendere parte al Giro con la mia forma abituale. Sono deluso, ma penso al seguito. Voglio curarmi, lasciarmi questi problemi alle spalle per ritrovare il mio livello e battermi con i migliori“.

Pinot soffre di un’infiammazione sacro-iliaca dalla caduta occorsagli all’ultimo Tour de France. Da allora ha collezionato un ritiro alla Vuelta lo scorso anno, e risultati mediocri nelle corse disputate in questa stagione (35° Tour des Alpes Maritimes et du Var, 24° Laigueglia, 43° Tirreno-Adriatico e appunto 60° al TotA), senza vittorie di tappa e senza mostrare segnali incoraggianti.

Commenti

  1. Grande Pinot, ha sempre onorato al meglio il Giro d'Italia, e non ha mai noscosto di amare la corsa ed il nostro paese,
    spero di vederlo comunque l'anno prossimo a battagliare in montagna con i grandi,
    spesso ci si dimentica di quanto e' grande un ciclista che semplicemente rimane attaccato al gruppetto dei migliori, nella terza settimana di un grande Giro, nell'epoca dei marginal gain, delle preparazioni mirate in cui tutta una squadra fa il treno in salita, con potenze controllate e predisposte, tenendo un passo da delirio in salita in cui e'semplicemente impossibile scattare, pena fuorigiri, rimbalzare e perdere posti preziosi in classifica,
    chi sta nei primi 5 - 10 e' comunque un grande, e Pinot e' tra questi
  2. Pinot ha dichiarato poco tempo fa che il ciclismo che vediamo è sempre a due velocita (metodi legali/illegali)
  3. marc09:

    Pinot ha dichiarato poco tempo fa che il ciclismo che vediamo è sempre a due velocita (metodi legali/illegali)
    Come tutti gli sport\spettacolo dove si muove molto denaro