Come primo appuntamento del mese, ecco un “mix” di articoli e curiosità sull’allenamento ed in generale il mondo del ciclismo.

  • Ricevo quasi quotidianamente mail di richiesta e delucidazioni su “quale misuratore di potenza mi consigli?”. La risposta può essere più complessa di quanto si possa credere per motivi di disponibilità tecnica (una o più bici? Se orientato su guarnitura tutte le tue bici hanno un medesimo sistema di mov. centrale? Sei disposto a cambiare sistema di tacchette/pedali per passare ad un misuratore lì posizionato? Ecc ecc) e, non secondariamente, economica. Fortunatamente siamo in un periodo di sblocco del mercato che personalmente (ma non ero l’unico) immaginava potesse avvenire già nel 2014. Una grande diversificazione di locazioni, soluzioni e possibile riduzione dei prezzi è invece una, positiva, imminente realtà nel 2015. L’obiettivo di molti nuovi “competitor” è quello di lanciare prodotti sotto i 400-500$ (la distribuzione e conversione dei prezzi in Europa poi è sempre un’incognita…). Altri quesiti riguardano un report “multi prodotto” su quanto ho provato o quanto ho osservato seguendo atleti dotati di misuratori di potenza. Una comparazione sintetica su un singolo prodotto o in comparazione con altro misuratore è sicuramente fattibile, come già fatto nel 2013 per i pedali Garmin Vector (LINK). A breve con qualche novità.
    In attesa di altri confronti questa (LINK) E’ in assoluto la guida più dettagliata ed esaustiva su pro e contro di tutti i prodotti attualmente in commercio e su quelli che potenzialmente saranno disponibili già dai primi/metà 2015.
  • Ancora Strava, ancora il neo campione del mondo. Dopo la veloce analisi della sua vittoria a Ponferrada (LINK) ecco che sempre sul portale/social è presente anche la prestazione del Lombardia (LINK). Ritmi elevati fin sul Ghisallo poi più alternati su Gallo e Ganda; su quest’ascesa gli ultimi 2 km più impegnativi hanno visto un deciso cambio di ritmo da parte dei migliori nelle prime posizioni del gruppo. Interessante come una salita apparentemente facile e non particolarmente significativa come Berbenno abbia costretto Kwiatkowksi ad un elevato impegno, che, probabilmente, ha facilitato l’insorgere dei crampi che poi l’hanno costretto a rallentare vistosamente nel finale.
  • Attività fisica sostenuta e danni al cuore? E’ un tema fortemente dibattuto negli ultimi mesi. Queste due opinioni in contrasto.
    LINK VIDEO | LINK ARTICOLO A sostegno della seconda opinione va sottolineato come un incremento (e mantenimento in età adulta anche sopra i 40 anni) del valore di Vo2max è, nella letteratura, indice inversamente proporzionale alla mortalità (maggior Vo2max, maggior capacità aerobiche, minor tasso di mortalità). Altri studi convergono su questa opinione, esempio  http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11893790
  • “Artisti” e Strava. Non sempre e non solo Strava è motivo per sfide all’ultimo secondo (!), LINK
  • Approfondita e sempre interessante analisi sul record dell’ora di Jens Voigt (LINK)
  • Il già menzionato e personalmente (e non solo) libro molto apprezzato, The sports Gene, a cui dovrò dedicare un singolo e specifico articolo, è stato “privato” di un interessantissimo articolo, eccolo (LINK). Il motivo di questa “modifica” sta nel fatto che l’epigenetica è una branca ancora relativamente giovane soprattutto nell’analisi, degli effetti, cause e conseguenze in ambito della fisiologia del movimento/sport.
  • Off topic ma questo è uno dei video, se non il video, ciclistico più popolare e virale del mese (LINK). Anche rivisto più volte lascia sempre a bocca aperta!
  • WIP, ossia “work in progress”. Nuovi interessanti plot per Goldencheetah. Nell’immagine di seguito personale (miei dati) versione “Excel” con dati estrapolati manualmente dal profilo potenza. Mentre sto scrivendo sto compilando una nuova versione di GC che dovrebbe includere la versione sperimentale di questo plot. Altre informazioni su cosa rappresenta e possibile utilità/utilizzo in ambito W’ (LINK), si vedano anche precedenti articoli su modelli bioenergetici e definizione/riferimenti CP/W’ (LINK, LINK)

jp

grafico W’ (in J, asse Y) in funzione della potenza espressa (X), lo studio e l’analisi di questo plot potrebbe dare utili riferimenti sulla gestione del carico in ambito anaerobico e neuromuscolare

Dott. Massa Roberto

massarob.info

operatore sportivo, allenatore, preparatore atletico, coach
Laureato in Scienze Motorie – Sport & personal trainer
website: http://massarob.info

FB page: http://www.facebook.com/massarob.info
Email: http://scr.im/massarob