Uno-X e Israel-Premier Tech invitate al Tour de France

Dopo che la squadra francese B&B ha chiuso i battenti non è una sorpresa che le invitate al Tour de France 2023 siano la norvegese Uno-X e la squadra di Chris Froome, la Israel Premier-Tech.

La scomparsa quest’inverno della struttura B&B Hotels, che si era impegnata in un grande progetto che alla fine è andato in fumo, ha aperto le porte del Tour de France al team Uno-X, squadra norvegese che attende da due stagioni l’invito al Tour de France grazie agli ottimi risultati. Ora la Uno-X ha anche ingaggiato Alexander Kristoff, vincitore della Milano-Sanremo nel 2014 e del Giro delle Fiandre l’anno successivo, e i promettenti fratelli Johannessen, Tobias e Anders, il primo dei quali ha brillato nel 2021 al Tour de l’Avenir vincendolo, e poi l’anno scorso vincendo una tappa dell’Etoile de Bessèges.

L’altra wild-card per la prossima Grande Boucle è stata assegnata alla squadra Israel-Premier Tech, retrocessa in seconda divisione (ProTour) quest’inverno, ma che può ancora contare sul quattro volte vincitore del Tour Chris Froome, su Jakob Fuglsang e Dylan Teuns, oltre ai i recenti vincitori di tappa Simon Clarke e Hugo Houle.

La Lotto Dstny di Caleb Ewan e la Total Energies di Peter Sagan sono automaticamente selezionate per il Tour de France, oltre alle 18 squadre World Tour che si qualificano automaticamente, in virtù delle prime due posizioni nella classifica a squadre della seconda divisione.

La scomparsa della struttura B&B Hotels significa anche che ci saranno cinque squadre francesi al via del Tour, una in meno rispetto agli ultimi tre anni.

 

Articolo precedente

Tom Pidcock si ritira dal campionato del mondo di ciclocross e non difenderà il suo titolo

Articolo successivo

Saldi Decathlon

Gli ultimi articoli in Magazine

Quintana non si ritira

Nairo Quintana non si ritira. Curioso dare questa notizia “all’inverso”, quando di solito si annunciano i…