Tom Pidcock si ritira dal campionato del mondo di ciclocross e non difenderà il suo titolo

34

Il britannico Tom Pidcock (23 anni) non sarà in competizione per il titolo mondiale il 5 febbraio a Hoogerheide, nei Paesi Bassi, preferendo concentrarsi sulla preparazione per la stagione su strada. Anche se non era ancora ufficiale, si sapeva che Tom Pidcock non avrebbe fatto del ciclocross la sua priorità invernale, il suo programma, dava già indicazioni da tempo che aveva scelto di concentrarsi maggiormente sulla strada.

Il piccolo dubbio che ancora esisteva sulla sua partecipazione ai campionati mondiali del 5 febbraio è stato definitivamente sciolto dal suo allenatore Kurt Bogaerts, il quale lo ha annunciato al canale televisivo fiammingo Sporza domenica, a margine dell’X²O Trophy di ciclocross a Baal (vinto da Eli Iserbyt davanti a Michael Vanthourenhout e al campione del mondo): “siamo d’accordo su questo da un po’ di tempo. Tom vuole fare una buona primavera nelle classiche e si concentrerà interamente su questa parte della stagione. Era impossibile combinare la sua preparazione con la Coppa del Mondo di Hoogerheide”.

La strada è quindi spianata per il duello tra Mathieu van der Poel, che punta al 5° titolo mondiale, e Wout van Aert, che cerca il 4°.

Commenti

  1. valleyman:

    Vero.
    Ma un campione del mondo in carica che non difende la maglia però è anche un alzare bandiera bianca, forse è proprio questa la vera differenza con i due Van...
    van Aert l'anno scorso non ha partecipato ai mondiali per preparare le classiche. Dopo cha aveva vinto 9 gare su 10 disputate.

    Fill:

    Quello che gli manca ancora per stare in pari con il duo Meravigliao è vincere una Classica Monumento od un mondiale.
    Visto che non credo si senta inferiore...
    Pidcock ha 23 anni. I due fenomeni 28. E sono a secco di mondiali pure loro.
  2. Petgold969:

    Vero anche che quando lo ha vinto mancavano i due fenomeni. o-o
    L'anno scorso ha vinto meritatamente, e per me gli assenti han sempre torto.
    Ser pecora:

    van Aert l'anno scorso non ha partecipato ai mondiali per preparare le classiche. Dopo cha aveva vinto 9 gare su 10 disputate.



    Pidcock ha 23 anni. I due fenomeni 28. E sono a secco di mondiali pure loro.
    MVDP campione in carica era infortunato e Van Aert ha preferito non partecipare alla trasferta negli States, fosse stato in Europa sarebbe stato diverso, secondo me ci sta.
    Pidcock è del '99 MVDP del '95 e Van Aert del '94, vero che l'anagrafica è a favore di Pidcock, ma su strada c'è molta più concorrenza. Vedremo!
  3. jan80:

    Amstel non l'ha vinta.....anche se sinceramente non capisco WVA certe volte fare simili volate
    Si ma arrivarono pari, e poi mi ricordo un tweet di Pidcock che diceva: "But where is the finish line?"
Articolo precedente

Il calendario del World Tour sarà modificato a partire dal 2026

Articolo successivo

Uno-X e Israel-Premier Tech invitate al Tour de France

Gli ultimi articoli in News

Quintana non si ritira

Nairo Quintana non si ritira. Curioso dare questa notizia “all’inverso”, quando di solito si annunciano i…