News #rcs sport

Wild Card gare UCI WorldTour 2021: le scelte di RCS Sport

Wild Card gare UCI WorldTour 2021: le scelte di RCS Sport

Piergiorgio Sbrissa, 10/02/2021

[Comunicato stampa] Milano, 10 febbraio 2021 – RCS Sport comunica l’elenco delle squadre al via del 104^ Giro d’Italia e delle sue corse UCI WorldTour di primavera.

Gli inviti e le wild card de Il Giro di Sicilia, Milano-Torino, GranPiemonte e Il Lombardia, verranno annunciate successivamente.

Inoltre, l’ALPECIN-FENIX (BEL), leader della classifica UCI ProTeams 2020 parteciperà a tutte e quattro le corse WorldTour di Primavera. In quanto avente diritto all’invito, il team ha confermato la sua partecipazione.

GIRO D’ITALIA (8 – 30 Maggio) – 19 UCI WorldTeams, 1 avente diritto e 3 wild card (23 squadre di 8 corridori ciascuna).

UCI WORLDTEAMS – 19

  • AG2R CITROEN TEAM (FRA)
  • ASTANA – PREMIER TECH (KAZ)
  • BAHRAIN VICTORIOUS (BRN)
  • BORA – HANSGROHE (GER)
  • COFIDIS (FRA)
  • DECEUNINCK – QUICK-STEP (BEL)
  • EF EDUCATION – NIPPO (USA)
  • GROUPAMA – FDJ (FRA)
  • INEOS GRENADIERS (GBR)
  • INTERMARCHÉ – WANTY – GOBERT MATÉRIAUX (BEL)
  • ISRAEL START-UP NATION (ISR)
  • JUMBO-VISMA (NED)
  • LOTTO SOUDAL (BEL)
  • MOVISTAR TEAM (ESP)
  • TEAM BIKEEXCHANGE (AUS)
  • TEAM DSM (GER)
  • TEAM QHUBEKA ASSOS (RSA)
  • TREK – SEGAFREDO (USA)
  • UAE TEAM EMIRATES (UAE)

AVENTI DIRITTO – 1

  • ALPECIN-FENIX (BEL)

In seguito della decisione del comitato direttivo dell’UCI di aumentare il numero di corridori al via dei grandi giri da 176 a 184, RCS Sport estende gli inviti alle seguenti tre squadre:

WILD CARD – 3

  • BARDIANI CSF FAIZANE’ (ITA)
  • EOLO-KOMETA CYCLING TEAM (ITA)
  • VINI ZABU’ (ITA)

STRADE BIANCHE (6 marzo) – 19 UCI WorldTeams, 2 aventi diritto e 4 wild card (25 squadre di 7 corridori ciascuna)

AVENTI DIRITTO – 2

  • ALPECIN-FENIX (BEL)
  • TEAM ARKEA – SAMSIC (FRA), seconda migliore UCI ProTeam 2020

WILD CARD – 4

  • ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC (ITA)
  • BARDIANI CSF FAIZANE’ (ITA)
  • EOLO-KOMETA CYCLING TEAM (ITA)
  • VINI ZABU’ (ITA)

TIRRENO-ADRIATICO (10–16 marzo) – 19 UCI WorldTeams, 1 avente diritto e 5 wild card (25 squadre di 7 corridori ciascuna)

AVENTI DIRITTO – 1

  • ALPECIN-FENIX (BEL)

WILD CARD – 5

  • ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC (ITA)
  • EOLO-KOMETA CYCLING TEAM (ITA)
  • GAZPROM-RUSVELO (RUS)
  • TEAM ARKEA – SAMSIC (FRA)
  • TOTAL DIRECT ENERGIE (FRA)

MILANO-SANREMO (20 marzo) – 19 UCI WorldTeams, 2 aventi diritto e 4 wild card (25 squadre di 7 corridori ciascuna)

AVENTI DIRITTO – 2

  • ALPECIN-FENIX (BEL)
  • TEAM ARKEA – SAMSIC (FRA), seconda migliore UCI ProTeam 2020

WILD CARD – 4

  • ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC (ITA)
  • BARDIANI CSF FAIZANE’ (ITA)
  • TEAM NOVO NORDISK (USA)
  • TOTAL DIRECT ENERGIE (FRA)

Commenti

  1. andry96:

    Vero, però se guardiamo allo spettacolo, che è quello che dovrebbe offrire una corsa, la androni lo scorso anno ha fatto molto più che tante world tour che erano presenti solo per obbligo, per questo dicevo che mi spiace, e non sono state fughe solo per farsi vedere visto che hanno pure vinto 2 tappe
    Boh, bisognerebbe definire "spettacolo".
    Io che una fuga sia "spettacolare" non saprei...forse 40 anni fa quando andavano in porto...
  2. Ser pecora:

    "Onorare l'invito" personalmente la trovo una di quelle formule un po' vuote di senso.

    E pure a Vegni a quanto pare:

    "Ogni anno lo ripeto ai team manager che mi vengono a trovare. Preferirei avere il numero chiuso in modo da evitare questa situazione e non mi metterebbe tutti gli anni nella condizione di dover dire di no ad un team e alla solita storia che la squadra rischia di chiudere. Lavoro per un'azienda che ha interessi economici anche in altri Paesi e non solo in Italia e guardo anche alla qualità dei risultati. Non mi interessa nulla dei team che vanno in fuga tutti i giorni. Lo fanno per loro stessi».
    a questo punto, però, fosse vera l'intenzione dell'Arkea di portare Quintana per puntare alla gara, fa strano un no alla loro richiesta

    sempre fosse vero il loro interessamento

    si fa giusto per parlare. alla fine è ovvio che RCS non debba rendere conto a noi
  3. Come in altri sport che non sto nemmeno a citare, è un peccato che lo spettacolo venga messo in secondo piano, perché poi porterà ad una probabile morte dello sport stesso.
    Gli sponsor sono lì perché ci siamo noi, gli acquirenti, i consumisti, mica perché c'è qualcun altro, chiunque esso sia o per chissà quali motivi.
    Detto questo, per me va dato risalto a tutto, spettacolo compreso, seppur sia tra le 11 e la pausa pranzo.