News #Tirreno-Adriatico 2021

Wout Van Aert ha vinto la prima tappa della Tirreno-Adriatico

Wout Van Aert ha vinto la prima tappa della Tirreno-Adriatico

Piergiorgio Sbrissa, 10/03/2021

[Comunicato stampa]

Lido di Camaiore, 10 marzo 2021 – Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma) ha vinto la prima tappa della Tirreno-Adriatico Eolo, 156 km con partenza e arrivo a Lido di Camaiore.
Sul traguardo ha preceduto Caleb Ewan (Lotto Soudal) e Fernando Gaviria (UAE-Team Emirates). Grazie a questo risultato Wout Van Aert veste la prima Maglia Azzurra di leader della Classifica Generale.

RISULTATO FINALE
1 – Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma) – 156 km in 3h36’17”, media 43.277 km/h
2 – Caleb Ewan (Lotto Soudal) s.t.
3 – Fernando Gaviria (UAE-Team Emirates) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma)
2 – Caleb Ewan (Lotto Soudal) a 4″
3 – Fernando Gaviria (UAE-Team Emirates) a 6″

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Sara AssicurazioniWout Van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo ZanettiWout Van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da EnelVincenzo Albanese (Eolo-Kometa Cycling Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da SportfulMattia Bais (Androni Giocattoli-Sidermec)

Il vincitore di tappa e prima Maglia Azzurra, Wout Van Aert, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Ho lanciato la volata al momento giusto e sono riuscito a mantenere la velocità fino al traguardo. Non mi aspettavo davvero di vincere oggi in uno sprint così veloce contro Caleb Ewan. Sono davvero felice e orgoglioso di aver finalizzato l’ottimo lavoro della squadra.”

Commenti

  1. golance:

    questo non era poco brillante e anche un pò sovrappeso 3 giorni fa?mi raccomando adesso tocca criticare un pò van der poel così la prossima la vince lui
    Ha solo lasciato Ewan e Gaviria sul posto. Che vuoi che sia?
  2. Scaldamozzi ogni tanto:

    Sempre davanti gli ultimi 250 m e nessuno lo ha passato.
    Da notare che è andato dritto per la sua strada senza deviare di una virgola per stringere gli avversari.
    Chapeau
    è partito al centro e si è ritrovato parecchio a sinistra (o destra del teleschermo), l'ha deviata eccome solo che essendo nettamente il più veloce nessuno è stato ostacolato.
  3. Davvero impressionante la capacità di Van Aert di impostare volate lunghe con grande costanza di velocità. Se parte in buona posizione, diventa molto difficile superarlo anche per i velocisti puri dotati di fucilata, tipo Ewan o il Cavendish di anni fa. Oltretutto il buon Wout è decisamente abile nel partire al momento giusto e tenere bene fin sul traguardo.

    Da sottolineare anche la grande compostezza con cui conduce le volate, stile alquanto personale e decisamente efficace.