Wout Van Aert ha vinto la prima tappa della Tirreno-Adriatico

34

[Comunicato stampa]

Lido di Camaiore, 10 marzo 2021 – Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma) ha vinto la prima tappa della Tirreno-Adriatico Eolo, 156 km con partenza e arrivo a Lido di Camaiore.
Sul traguardo ha preceduto Caleb Ewan (Lotto Soudal) e Fernando Gaviria (UAE-Team Emirates). Grazie a questo risultato Wout Van Aert veste la prima Maglia Azzurra di leader della Classifica Generale.

RISULTATO FINALE
1 – Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma) – 156 km in 3h36’17”, media 43.277 km/h
2 – Caleb Ewan (Lotto Soudal) s.t.
3 – Fernando Gaviria (UAE-Team Emirates) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma)
2 – Caleb Ewan (Lotto Soudal) a 4″
3 – Fernando Gaviria (UAE-Team Emirates) a 6″

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Sara AssicurazioniWout Van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo ZanettiWout Van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da EnelVincenzo Albanese (Eolo-Kometa Cycling Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da SportfulMattia Bais (Androni Giocattoli-Sidermec)

Il vincitore di tappa e prima Maglia Azzurra, Wout Van Aert, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Ho lanciato la volata al momento giusto e sono riuscito a mantenere la velocità fino al traguardo. Non mi aspettavo davvero di vincere oggi in uno sprint così veloce contro Caleb Ewan. Sono davvero felice e orgoglioso di aver finalizzato l’ottimo lavoro della squadra.”

Commenti

  1. bianco222:

    Ma era anche lui dietro (e questo è forse il suo unico punto debole in generale, anche alle strade bianche era dietro sul Sante Marie, poi che sia rientrato con 8 pedalate è un altro discorso). Secondo me hanno proprio cannato tutto. Ma Merlier è più veloce. In squadra sanno i numeri se mettono MVdP a lavorare per Merlier hanno i loro buoni motivi.
    Sulla questione volata. Sono entrambi velocissimi. Però MVdP volate a ranghi compatti contro tutti i migliori ancora non ne ha vinte (almeno mi pare), invece WVA ha vinto anche al Tour!
    uae tour...
  2. Tizlook:

    nei "mass sprint" secondo me MVDP non è competitivo ad altissimi livelli, nelle volate ristrette con partenze piu da bassa velocità al contrario è tra i piu forti, nell'1 vs 1 sono molto vicini come si è visto al fiandre.
    assolutamente d'accordo con questa tesi
  3. bianco222:

    è più esplosivo e ci sta. Non solo la MTB ma anche il ciclocross nelle continue ripartenze. Da lanciati WVA ha i watt e la velocità di un velocista top.
    MvdP è molto bravo proprio a fare velocità con cadenze elevate.

    Min: 1'15" e 1'45" ad esempio:

    [MEDIA=youtube]eeVvWaZ7C8g[/MEDIA]

    Secondo me è anche il motivo per cui invece soffre negli sprint lunghi in piano. Non ha la progressione adatta. Tipo Wout. L'unico modo per batterlo in volata credo sia proprio farne una lunga, perché MvdP ha quel "jump" imbattibile se ti salta fuori dalla ruota.
Articolo precedente

Nuovo casco Specialized S’Works Prevail II Vent con ANGI

Articolo successivo

Julian Alaphilippe ha vinto la seconda tappa della Tirreno-Adriatico

Gli ultimi articoli in News