Il Giro d’Italia 2018 partirà da Gerusalemme?

Secondo Cyclingnews il Giro d’Italia 2018 si aprirà con una cronometro individuale nella città vecchia di Gerusalemme, seguita da altre due tappe in Israele.

Dome of the Rock and the Western Wall, Jerusalem, Israel, Middle East

Il governo israeliano dovrebbe garantire la sicurezza e gran parte dei costi per ospitare la carovana rosa. Il prossimo anno Israele festeggerà i 70 anni di esistenza e la presenza del Giro d’Italia sarebbe un messaggio simbolico oltre che politico della “normalizzazione” della vita in Israele.

Il Giro dovrebbe poi trasferirsi in Sicilia per affrontare l’ascesa all’Etna, e poi concludersi a Roma, altra capitale religiosa. L’ultimo arrivo del Giro nella capitale risale al 2009.

Il percorso verrà ufficialmente svelato il 18 settembre.

, ,

10 risposte a Il Giro d’Italia 2018 partirà da Gerusalemme?

  1. Maxfire 12 agosto 2017 at 22:54 #

    Francamente spero proprio di no. Sarebbe un errore associare la competizione con la propaganda di un paese straniero per più inviso dal mondo arabo. Ma per soldi ai venderebbero l anima al diavolo e temo che RCS accoglierà la richiesta.

  2. Andrea Sicilia 13 agosto 2017 at 07:38 #

    Sarebbe bello che lo sport unisse. Piuttosto toccherebbe vedere se alcune squadre più o meno legate al mondo arabo, accetterebbero di partecipare.

    p.s. @marco. Con tutta quella roba che se portano appresso, se li controllano come a noi, meglio che cominciano il check in a ottobre :-)

  3. POWDERFINGER 13 agosto 2017 at 14:30 #

    Bellissima notizia!

  4. pilade66 13 agosto 2017 at 14:49 #

    Non ho nulla contro Israele, ma non capisco perché il Giro d’Italia debba prevedere delle tappe in un paese estero. Credo che si possa promuovere lo stesso facendolo partire in Italia. Boh?

  5. cossar931 13 agosto 2017 at 18:08 #

    speriamo di no……. ci manca solo che leghino il Giro d’Italia alla religione…. e poi il Giro d’Italia dovrebbe essere interamente in Italia

  6. Pasqui 1.0 13 agosto 2017 at 19:41 #

    Giro d’Italia per me significa girare in bici in territorio italiano. Se Israele vuole un giro solo faccia. Ma i soldi… Spero che ritornino a Napoli.

  7. jacknipper 13 agosto 2017 at 23:03 #

    l’ultima cosa di cui ha bisogno il ciclismo è politica e religione …

  8. 481SL 14 agosto 2017 at 13:27 #

    Giro d’ITALIA in ITALIA…….e provare a valorizzare di più il nostro paese? Chiediamo ai pro cosa ne pensano…

  9. Somec 14 agosto 2017 at 19:54 #

    mi vien che ridere….da anni il Giro cherca di arrivare alla grandezza del Tour con azzione ridicole. Potrebbe partire anche dal Mount Everest, no chance. Anche se il Giro è la corsa più interessante e appassionante (imho).

  10. ibondio 16 agosto 2017 at 10:03 #

    Chissa se Bahrein e UAE partiranno.

Lascia una risposta

Single Sign On provided by vBSSO