Canyon ha scelto GBL come nuovo Partner

156

[Comunicato stampa] Negli ultimi 7 anni le vendite Canyon sono cresciute ad una media del 25% per anno, raddoppiandole negli ultimi tre anni con vendite per oltre 400 milioni di euro nell’ultimo anno. La crescita di Canyon, spinta da investimenti tecnologici ed innovazione ha portato ad una crescita di valore del marchio con una crescita sostenuta nel settore dell’e-commerce, e specialmente delle e-bike e nel mercato US.

Canyon ha annunciato quindi il partner per traghettarla in una nuova fase di sviluppo. La scelta del nostro Chairman è ricaduta su Groupe Bruxelles Lambert AG (GBL), gruppo allineato alla visione e allo spirito di Canyon con Headquarters a Bruxelles. GBL ha grande esperienza in diversi brand, sport e lifestyle e ha convinto il nostro board grazie all’attenzione che pone nel supportare obiettivi di lungo termine nel campo della mobilità sostenibile, della salute e della digitalizzazione, non potremmo essere più in sintonia.

Roman Arnold rimane il principale investitore in Canyon con il 40%, Tony Fadel, ex SVP di Apple e appassionato ciclista si unirà all’azienda con il suo team per portare avanti progetti focalizzati sulla sostenibilità. GBL si è dichiarata positivamente colpita dai risultati raggiunti da Canyon nel corso degli anni offrendo ad ogni ciclista il prodotto giusto per scegliere la bici come mezzo principale di trasporto.

Commenti

  1. Corvo Torvo:

    Purtroppo nella mentalità della gente se entra un fondo nell'azionariato di una grande azienda portando liquidità, la sta snaturando, o come sento spesso dire "colnago è diventata araba" e cose simili.
    Un fondo raccoglie liquidità in tutto il mondo da parte di chi ha soldi da investire e cerca di farla rendere al massimo.
    Quindi l'obiettivo non è ne' togliere il reggisella tanto meno gommare la curva manubrio, bensì guadagnare soldi e farli guadagnare ai propri investitori.
    Si hai ragione, quando si tratta di commentare entrata di un fondo di investimenti, spesso si giudica per luoghi comuni.
    Rimanendo in Italia, Pinarello di fatto è stata acquisita da un fondo, che io sappia..( e ci ho a che fare, poco ma ho rapporti con questa azienda)
    La struttura dirigenziale è rimasta inalterata al 100%.. Tradotto comanda sempre lo stesso..:mrgreen:
    se rimaniamo in Italia e nel settore ciclo, può destare perplessità il passaggio da gestioni familiari a management strutturati, a volte fa bene, altre fa disastri..

    Colnago non saprei è tutto da vedere.., poi non ho ancora capito se è stata acquistata da un fondo di investimenti.
    O semplicemente da uno sceicco che invece di regalarsi Fuoribordo più collezione di Bugatti, si è regalato Colnago...

    wilier ad esempio e arrivato un fondo come socio, credo possa fargli bene..
Articolo precedente

Davide Rebellin ancora professionista alla soglia dei 50 anni

Articolo successivo

Bianchi presenta il nuovo modello gravel Arcadex: nature amplified

Gli ultimi articoli in News