Davide Rebellin ancora professionista alla soglia dei 50 anni

Davide Rebellin ancora professionista alla soglia dei 50 anni

Piergiorgio Sbrissa, 14/12/2020

Davide Rebellin compirà 50 anni il 9 agosto prossimo, e lo farà presumibilmente ancora da ciclista professionista. Rebellin infatti ha firmato un contratto per il 2021 con la Cambodia Cycling Academy, squadra continental a licenza cambogiana, ma creata dal francese Samy Aurignac, corridore nella stessa squadra, la quale ha sede ad Alés, in Francia. Per la Cambodia l’anno prossimo correrà anche Johan Le Bon, ex B&B Hôtels-Vital Concept.

foto: Facebook

Rebellin militerà quindi per la 14^ squadra diversa in ben 28 anni di carriera professionistica, iniziata nel 1992 alla GB-MG Maglificio. Carriera nella quale Rebellin ha vinto 61 corse, tra cui spiccano la Liège-Bastogne-Liège (2004), la Paris-Nice (2008), tre Flèche Wallonne (2004, 2007, 2008), l’Amstel Gold Race (2004) o la Clasica de S.Seastian (1997).

Liegi 2004 (Photo by Mark Renders/Getty Images)

L’ultima vittoria nel 2017, la 5^ tappa del Tour dell’Iran a 46 anni. Ma ancora nel 2015 ha vinto la Coppa Agostoni a 44 anni davanti Vincenzo Nibali, Niccolò Bonifazio e Giacomo Nizzolo.

Commenti

  1. io non capisco tutte queste "critiche" nei confronti di un atleta, che per dedizione dovrebbe solo che essere di esempio (non entro in merito alla questione doping e/o evasione fiscale)

    si mette dietro molti atleti anche più giovani di lui, e se ne metterebbe dietro molti anche WT

    mi fa strano che non trovi una collocazione in una continental o professional italiana
    porterebbe sicuramente un po' di visibilità, esperienza e potrebbe iniziare il suo "post agonismo"

    ma credo che in Italia, nei suoi confronti, ci sia un bel po' di ostracismo
    ricordo male o, quando una delle sue ultime squadre fù invitata al Giro, fù caldamente consigliato di non convocarlo per la gara?!
  2. pedalone della bassa:

    mah, in realtà, almeno tempo fa ero capitato sul suo sito, lui fa anche oltre al ciclista professionista (sempre nell'ambito della bici e/o del fitness lavora)
    poi mi risultava vivesse ancora a Montecarlo, con la sua compagna (già da un bel po' di tempo compagna)
    Rebellin è cittadino Monegasco da un bel po di tempo.
    Il contenzioso che ha avuto e Vinto con fisco Italiano era riguardo alla sua residenza Fiscale effettiva.
    Sempre da quell’episodio era emerso che deteneva diverse propieta immobiliari nel capoluogo Monegasco.

    Con tutto il rispetto..economicamente vivere a Montecarlo non è propriamente vivere a Galliera Veneta...
    Decisamente non te lo permetti con un ingaggio alla Meridiana...