Daniele Bennati nuovo CT della nazionale italiana

Daniele Bennati nuovo CT della nazionale italiana


Piergiorgio Sbrissa, 02/11/2021

Daniele Bennati, 41 anni, è il nuovo commissario tecnico della nazionale italiana. L’aretino succede così a Davide Cassani, di cui è stato regista in 4 campionati mondiali, come lo stesso ex tecnico ricorda in un post sui social in cui fa gli auguri al proprio successore.

Bennati vanta da corridore 53 vittorie, di cui 6 tappe alla Vuelta, 3 al Giro e 2 al Tour.

Commenti

  1. pedalone della bassa:

    View attachment


    ok cambiare "impostazione" visto che cambia la presidenza, ma tenere un profilo più basso?!?!?!
    ma che vuol dire?
    anzi, un presidente dovrebbe far di tutto per mettere in evidenza tutto il movimento che rappresenta, e cosa c'è di più rappresentante, se non la nazionale di quel movimento??!?!?!?!?
    Ma cosa aveva Cassani che non andava, non lo dice. Mi sembra come minimo un voler cambiare giusto per far vedere che ha cambiato. Se poi c'è altro, francamente faccio fatica a capirlo. Per me come CT ha lavorato bene e quello era il suo compito.
  2. CHIAPPA:

    ... oltre a non aver mai detto o scritto mezza parola fuori posto, non sensata o ineducata ... cosa che al giorno d'oggi non è da tutti ed a mio parere è sintomo di grande intelligenza, lucidità ed educazione ... è sempre stato un "signore" insomma ...
    Sempre stato un signore si. Sempre educato si. Magari durante il 1 lockdown qualche parola insensata la ha detta e scritta, ma gli si perdona. Era comunque una linea (insensata) che sposava quella federale.
  3. Jackenduro:

    Senza averlo mai dichiarato avrà parteggiato x Martinello come tantissimi che volevano/speravano nel nuovo i
    Alla fine ha vinto Dagnoni e la rimozione da Ct è stata la prima mossa del nuovo Re insediato..... io la leggo assolutamente così.
    Cassani ha fatto un ottimo lavoro ed è stato rimosso perché politicamente non in linea con il nuovo vertice!
    Si vociferava che con l'arrivo di Martinello (penso di averlo letto anche qui, non ricordo) sarebbe potuto arrivare come CT Cipollini, suo amico. Sinceramente non credo che il presidente della FCI abbia tutto questo potere senza dover rendere conto a tutta un'assemblea che lo aiuta a dirigere la federazione.