freni a disco

Freni a disco: controllate lo spessore dei dischi!

8

I dischi dei nostri freni si consumano con il tempo. Pur essendo in metallo, l’attrito necessario per fermare noi e la bici consuma la pista frenante. Non per niente su tutti i dischi troviamo uno spessore minimo, sotto il quale diventa pericoloso continuare ad usarli perché c’è il rischio che cedano.

Nel video qui sotto trovate un disco Shimano Icetech. Quando è nuovo, il suo spessore è di 1.8 mm. Il disco in questione è arrivato a 0.8 mm, e poi si è rotto. Fortunatamente per il possessore si trattava di un disco montato sulla ruota posteriore, quindi la ruota si è bloccata e lui non è caduto. I danni meccanici non si sono fermati al disco, perché anche la pinza freno si è rovinata.

Commenti

  1. Lo spessore del disco prima di rompersi era di 0.8 mm quindi frenava sull'allumino già da un pezzo.
    Io ne ho sostituiti un paio a 1,35 e già affiorava l'alluminio sottostante alla pista in acciaio.
  2. 0,8mm è uno spessore che è poco più che qualche foglio di stagnola ripiegato, basta un po' di calore per farlo andare in frantumi e farlo annerire in quella maniera. Credo proprio che con quello spessore si possa arrivare a situazioni del genere in frenate di una certa consistenza molto prolungate in discesa. Quello che mi viene da pensare è che fine abbia fatto il caliper dei freni. Secondo me distrutto anche quello.
Articolo precedente

Froome resta convinto delle proprie possibilità

Articolo successivo

Roglic vince un Dauphiné dominato dalla Jumbo-Visma

Gli ultimi articoli in Tech Corner

Come funziona la garanzia

Nel forum compaiono regolarmente domande riguardo la garanzia. Legalmente, a chi va chiesta? C’è una grande…