Grave infortunio per Adrien Costa

Grave infortunio per Adrien Costa

09/08/2018
Whatsapp
09/08/2018

Aveva momentaneamente detto basta con il ciclismo, o forse lo stop sarebbe stato definitivo, ma tutto il mondo del ciclismo in queste ore si stringe attorno ad uno dei talenti più cristallini degli ultimi anni, quello di Adrien Costa.

Classe 1997, “numeri” che parlavano chiaro sin da subito, cosi come i risultati: campione nazionale a crono juniores, vincitore del Tour du Vaud per due anni di fila, nel 2016 è stato il primo statunitense a vincere il Tour de Bretagne. Nello stesso anno, (da agosto stagista della Etixx-QuickStep, poi alla Hagens Berman-Axeon, squadra creata da Lance Armstrong e poi di proprietà di Axel Merckx), arrivò secondo al Tour of Utah dietro Lachlan Morton, ma davanti Andrew Talanski e Darwin Atapuma, e 3° al Tour de l’Avenir (vinto da David Gaudu, ora Groupama-FdJ, e davanti a Egan Bernal, 4°, ora alla Sky).

Nel 2017 una mononucleosi e la volontà di “vedere il mondo” lo portarono a prendersi una pausa.

Il 29 luglio scorso durante una scalata una roccia gli è caduta su una gamba. Ieri la triste notizia dell’amputazione della stessa sotto il ginocchio. Nel link del tweet la pagina per la raccolta fondi per le spese mediche dello sfortunato Costa.

 

Auguri e coraggio.

 

15
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
13 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
12 Comment authors
CLICK17Gamba_triKaiser Jan123lorkaV Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
rosetta
Member
rosetta

Che dire? Sfortunatissimo questo ragazzo, credeva forse di allontanarsi dai rischi del ciclismo professionistico invece la sorte si è accanita contro di lui così giovane. Sguardo tristissimo nella foto.

sofiya
Member

Dispiace ovviamente per l’incidente ma le “raccolta fondi” mi lasciano sempre un po perplesso…

sofiya
Member
Ser pecora

Negli Usa sono quasi la norma.

Sempre perplesso rimango. Comunque ha quasi raggiunto i centomila, speriamo che negli USA siano più onesti che da noi.

rosetta
Member
rosetta
sofiya

Dispiace ovviamente per l’incidente ma le “raccolta fondi” mi lasciano sempre un po perplesso…

Ha perso una gamba. Probabilmente una protesi di alto livello costerà cifre incredibili, non coperte dall'assicurazione sanitaria.

jan80
Member

caspita…..mi spiace anche se non lo ricordo

A
Member
Airone del Chianti

Io invece lo ricordo bene. Seguo sempre molto le corse americane e in quel Tour of Utah, a soli 19 anni, mi entusiasmò mentre lottava con pro di calibro mondiale.
E anche in quel Tour de l’Avenir di livello stellare dimostrò di essere il talento più completo anche se non lo vinse.
Poi la “crisi” dell’aprile 97, dopo alcune gare italiane come under23, lo indusse al ritiro temporaneo…
Ora immensa tristezza per il dramma che ha avuto.
Ha tanti interessi e tanta forza, auspico che possa ritrovare le motivazioni per una vita serena.

bradipus
Member

a nemmeno tre mesi dall'amputazione della gamba, Adrien Costa è ritornato in sella.
auguri ragazzo!
[​IMG]

V
Member
valter65

…ragazzi …pelle d’oca alta 3 metri …….

I
Member
bradipus

a nemmeno tre mesi dall'amputazione della gamba, Adrien Costa è ritornato in sella.
auguri ragazzo!
[​IMG]

Grazie della notizia! Questo o la vogle, sono i veri eroi moderni, quelli a cui vale trarre ispirazione

Sent from my SM-A520F using BDC-Forum mobile app

123lorka
Member

Grande! Mi e sorta una domanda magari stupida ma pensando al caso pistorius nell'atletica… un' atleta con una protesi puo fare gare tra i professionisti? Nel regolamento UCI ce una norma che vieti le protesi?

Kaiser Jan
Member
bradipus

a nemmeno tre mesi dall'amputazione della gamba, Adrien Costa è ritornato in sella.
auguri ragazzo!
[​IMG]

un esempio per tanti!

Gamba_tri
Member
123lorka

Grande! Mi e sorta una domanda magari stupida ma pensando al caso pistorius nell'atletica… un' atleta con una protesi puo fare gare tra i professionisti? Nel regolamento UCI ce una norma che vieti le protesi?

Penso che non di sia mai presentato il caso, perché se avere una molla al posto di una gamba può essere un vantaggio nella corsa, arrivare al professionismo con la potenza di una gamba sola la vedo impossibile.

Sent from my Moto G (5) Plus using BDC-Forum mobile app

123lorka
Member

Gamba_tri Penso che non di sia mai presentato il caso, perché se avere una molla al posto di una gamba può essere un vantaggio nella corsa, arrivare al professionismo con la potenza di una gamba sola la vedo impossibile. Sent from my Moto G (5) Plus using BDC-Forum mobile app Probabile…certo che per l'UCI sara una cosa da prendere in considerazione per il futuro…magari poi non cosi lontano…la meccanica e sopratutto la robotica stanno faccendo passi da gigante. Le protesi stanno divenatando (PER FORTIUNA per chi ne ha bisogno!)sempre piu simili ad un arto vero. Non mi stupirei se tra… Read more »

CLICK17
Member

Intanto cammina e pedala , poi non credo che possa pensare al ciclismo professionistico , visto che comunque lo aveva già abbandonato da normodotato.