Harm Vanhoucke aggredito durante un’uscita

Harm Vanhoucke aggredito durante un’uscita

22/03/2020
Whatsapp
22/03/2020

Harm Vanhoucke (Lotto-Soudal) è stato aggredito durante un’uscita di allenamento. Il 22enne si trovava nei pressi di Aalbeke, in Belgio (dove non ci sono divieti di uscire in bici, in particolare per i pro) quando un van nero lo ha stretto costringendolo a fermarsi. Poi il guidatore, un uomo sulla quarantina, è sceso con fare aggressivo secondo la ricostruzione di Vanhoucke. Alla richiesta di non avvicinarsi l’uomo ha dato due pugni ed una pedata al ciclista, per poi andarsene.

Commenti

  1. tuttèpossibile:

    comincio a sostenere che alla violenza bisogna rispondere con la ferocia, se l'energumeno fosse stato colpito da teiser o come cavolo si scrivew avrebbe ammosciato le orecchie.
    armiamoci contro gli stronzi
    basta , le parole non bastano più
    nella giungla la gazzella non parlamenta con il leone ...
    eh si poi magari lo stronzo comincia a girare con la pistola... Non mi sembra che la giustizia privata sia un metodo che funziona molto e abbiamo un grande stato che ce lo ricorda puntualmente.
  2. matteooooo:

    Non credo sia caccia all'untore, è semplicemente il solito, deprecabile, rapporto ciclista / automobilista.
    Da come viene descritto non direi....se poi le cose sono andate diversamente non so.
  3. matteooooo:

    eh si poi magari lo stronzo comincia a girare con la pistola...
    Non mi sembra che la giustizia privata sia un metodo che funziona molto e abbiamo un grande stato che ce lo ricorda puntualmente.
    hai ragione ,ma mi permetto di farti notare che neanche la giustizia Italiana funziona come dovrebbe....
    Ci sono procedimenti per aggressioni avvalorate da telecamere, referti, testimoni eccc...
    ancora in discussione da 8 anni...
    Ti sembra che questo sia giusto o funzionante più dell'auto giustizia? Procedimento ricominciato 4 volte per cambio giudice! ti sembra funzionante? BOOOO