Il 36° Giro del Trentino e il Fattore-B

Il 36° Giro del Trentino e il Fattore-B

09/04/2012
Whatsapp
09/04/2012

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=106511&s=576[/img]

Ecco i piani ambiziosi di Ballan e Basso

[Comunicato Stampa]

Arco (TN), 9 aprile 2012 – Il Giro del Trentino che si avvicina (dal 17 al 20 aprile, da Riva del Garda al Passo Pordoi) nasce nel segno del “fattore-B”. “B” non sta certo per Boonen, trionfatore del Fiandre e della Roubaix e indiscusso signore delle classiche, che adesso si prenderà un meritato riposo (anche perché sicuramente non si sarebbe trovato a suo agio sui duri tracciati trentini). Ma “B” ha a che fare con Alessandro Ballan, il quale sia al Giro delle Fiandre che alla Parigi-Roubaix è salito sul podio (terzo in entrambi i casi) e approccia il Giro del Trentino con le idee chiare di un campione in piena fase di rilancio dopo un paio di annate difficili. “Il Giro del Trentino di sicuro non è una corsa alla mia portata – spiega l’atleta veneto – ma molto importante nella mia marcia di avvicinamento al Giro d’Italia, dove vorrei prendermi qualche bella soddisfazione”. In realtà Ballan ha concrete possibilità di vestire, almeno per un giorno, la maglia di leader al Giro del Trentino: la sua formazione, la BMC, è una delle grandi favorite nella crono a squadre di apertura, da Riva ad Arco.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=106512&s=576[/img]
Alessandro Ballan in azione al recente Giro delle Fiandre

Sempre rimanendo al fattore-B, programmi diversi ma notevoli ambizioni per Ivan Basso, che dopo un inizio di stagione sfortunato (per via della caduta alla Parigi-Nizza) continua a pensare intensamente alla possibilità di vincere il suo terzo Giro d’Italia, ma sa bene che in questo percorso di avvicinamento al sogno rosa, il Giro del Trentino rimane un punto nodale. Non a caso, Ivan raggiungerà la zona di operazioni con qualche giorno di anticipo, recandosi nella Valle dei Mòcheni (dove lo accoglierà Don Daniele Laghi, il padre spirituale dei ciclisti e del Giro del Trentino) e dove ha programmato severi allenamenti, tra i quali un sopralluogo al tracciato della sedicesima tappa del Giro d’Italia, quella che partirà da Limone sul Garda ed arriverà a Falzes. Ivan è annunciato di ottimo umore e intenzionato a tentare il bis della vittoria finale ottenuta al Giro del Trentino nel 2010.
Per Ballan e Basso, così come per tutti gli altri maggiori protagonisti internazionali al via, il 36° Giro del Trentino sarà una grande ribalta anche per via della diretta TV in tutte le quattro giornate di gara, sia su Raisport2 che su Eurosport. A una settimana dal via (lunedì 16 le operazioni preliminari ad Arco, martedì la prima tappa) c’è una forte aspettativa per quella che, a pareri di molto, potrebbe essere una delle edizioni più belle e spettacolari, con le grande novità degli arrivi a Sant’Orsola Terme e Punta Veleno e il finale sul Passo Pordoi.

Tutte le info relative al Giro del Trentino sul sito ufficiale www.girodeltrentino.com ma anche su Facebook e Twitter.