Il Team Ineos cambia nome

Il Team Ineos cambia nome

Piergiorgio Sbrissa, 23/07/2020

Il Team Ineos cambierà nome a partire dal Tour de France il 29 Agosto prossimo, diventando Team Ineos Grenadier, anche se il nome esatto potrebbe essere diverso, come precisato dalla Ineos.

Il cambio di nome è dovuto alla volontà dello sponsor di promuovere il nuovo fuoristrada, denominato Grenadiers, appunto, recentemente presentato dalla divisione automotive del gruppo Ineos.

Fuoristrada piuttosto criticato sui social in quanto rafforza l’immagine non proprio “green” del gruppo Ineos, uno dei maggiori produttori di materie plastiche al mondo.

La nuova maglia e la denominazione esatta saranno comunicate in prossimità del Tour.

Commenti

  1. alvan:

    Non credo che né Bayerischen Motoren Werke né Sir John (che ci sta mettendo una bella valanga di denaro), non sappiano la differenza tra le specifiche di un motore da lavoro e di un motore per una berlina o un SUV che girano in alto). Difficile che chi ha scelto Steyr per le trasmissioni e sospensioni e Carraro per gli assi, non abbia l'affidabilità in condizioni dure come obiettivo.
    Sono d'accordo sulla linea teorica scelta per l'assemblaggio del mezzo.. nel senso che le scelte fatte sembrano oculate e in vista di qualcosa che vorrebbe copiare quel che fu il Defender e anzi farlo meglio, resto però della mia idea anche perchè difficile sapere il perchè della scelta motori Bmw, potrebbe essere per praticità per economicità o chissà cos'altro, il tempo ci darà ragione.. vedremo, la mia storia con le auto mi dice altro ma è possibile che scelgano motori meno performanti o depotenziati sperando in maggiore longevità.
  2. golias:

    Sono d'accordo sulla linea teorica scelta per l'assemblaggio del mezzo.. nel senso che le scelte fatte sembrano oculate e in vista di qualcosa che vorrebbe copiare quel che fu il Defender e anzi farlo meglio, resto però della mia idea anche perchè difficile sapere il perchè della scelta motori Bmw, potrebbe essere per praticità per economicità o chissà cos'altro, il tempo ci darà ragione.. vedremo, la mia storia con le auto mi dice altro ma è possibile che scelgano motori meno performanti o depotenziati sperando in maggiore longevità.
    Ritengo che con i numeri su cui contano (l'investimento è enorme e lo stabilimento adatto a grandi numeri) il motore non sia un riadattamento ma un motore progettato ad hoc o fortemente reingegnerizzato. Grenadier sta pubblicando a puntate video con le descrizioni tecniche dei vari componenti, manca solo quello del motore e allora si capirà meglio. Ma se guardi i video di tutto il resto dei componenti, capirai che non stanno muovendosi a caso nelle scelte...
    Il fatto che pensino d'intestare il Team al Grenadier, (con gli investimenti in gioco in entrambi i casi) la dovrebbe dire lunga sulla convinzione che hanno...