La Sky gioca la carta trasparenza

La Sky gioca la carta trasparenza

18/07/2013
Whatsapp
18/07/2013

Probabilmente sfiniti dalle accuse e dai sospetti alla Sky hanno pensato di giocarsi la carta della trasparenza per alleviare la pressione. O quantomeno provarci.

[img]http://foto.bdc-forum.it/image.php?id=86378&s=576&uid=1850[/img]

Dall’inizio di questo Tour su ogni media, social e no (in alcuni casi al limite del diffamatorio) le accuse al team britannico ed in particolare al loro capitano Chris Froome hanno praticamente oscurato qualunque altro argomento, in particolare le vittorie.

E’ così che Dave Brailsford, il dirigente sportivo dello Sky Team ha inviato i dati SRM di 18 salite compiute da Chris Froome dalla Vuelta 2011 ad oggi a Fred Grappe, uno degli esperti in materia più noti e riconosciuti, dottore in biomeccanica e fisiologia sportiva e parte del team di allenatori della Française des Jeux.

La Sky si era sinora rifiutata di fornire questi dati, in particolare quelli sul peso esatto dell’atleta, per non rivelare completamente i loro piani di allenamenti, di cui vanno particolarmente gelosi.

Le conclusioni di Fred Grappe: “I dati di potenza dei due ultimi anni sono coerenti con il profilo del corridore“. A cui si aggiunge che “…la potenza massimale che è capace di erogare su uno sforzo di 5 minuti è eccezionale e gli consente di avere una certo vantaggio in rapporto ad altri corridori“.

Basterà questa apertura della Sky a sedare i sospetti? Evidentemente no, visto che non mancherà chi parlerà di dati truccati, esperti “comprati”, etc..

Nel frattempo lo sport continua a scivolare lungo un piano inclinato.