News #coronavirus

La UAE Emirates è la prima squadra a vaccinarsi contro il Covid-19

La UAE Emirates è la prima squadra a vaccinarsi contro il Covid-19

Piergiorgio Sbrissa, 08/01/2021

Dopo essere stata duramente colpita l’anno scorso dal Covid-19, con Fernando Gaviria che l’ha contratta due volte passando un mese in ospedale, la UAE Emirates quest’anno è stata la prima squadra a farsi vaccinare, durante una visita negli Emirati Arabi Uniti. L’intera squadra è stata vaccinata con il Sinopharm CNBG, vaccino di produzione cinese, con il quale il Team Manager Mauro Gianetti si era fatto vaccinare già a fine 2020 quando era in fase di approvazione.

Gianetti che ha così commentato:“Come squadra degli Emirati Arabi Uniti, siamo estremamente orgogliosi degli sforzi compiuti ad alto livello dal Paese e dai suoi governanti per contrastare l’impatto della pandemia del COVID-19 e per guidare l’impegno per tornare a una vita normale“.

L’intera squadra è contentissima per aver avuto la possibilità di proteggersi e di proteggere gli altri attraverso la vaccinazione e si congratula con gli Emirati Arabi Uniti e con tutti i partner di questo programma per l’inestimabile lavoro svolto affinché tutto ciò divenisse possibile“.

Commenti

  1. velocity:

    [...]efficacia e sicurezza e che la scienza/ricerca non è di grado di dare e lo sappiamo bene tutti anche se diciamo il contrario
    Ma fatti furbo.
  2. bradipus:


    piuttosto, lo vedrei come se io domani volessi andare a scalare il Cervino in scarpe da tennis senza mai essere stato in montagna; se poi chiamo il soccorso alpino perché non sono più capace di andare né su né giù, è giusto che io paghi.

    Infatti da qualche anno a questa parte è così. Se chiami il soccorso alpino in una situazione di "non necessità" (sei stanco e non ce la fai a scendere da un sentiero scosceso) o in situazione di "palese negligenza" (sul cervino con le scarpe da tennis) lo paghi. E anche caro! (soprattutto se si alza l'elicottero).
  3. bianco222:

    Infatti da qualche anno a questa parte è così. Se chiami il soccorso alpino in una situazione di "non necessità" (sei stanco e non ce la fai a scendere da un sentiero scosceso) o in situazione di "palese negligenza" (sul cervino con le scarpe da tennis) lo paghi. E anche caro! (soprattutto se si alza l'elicottero).
    È il medico che valuta ed è un ticket fatto per scoraggiare atteggiamenti imprudenti che non c'entrano nulla con chi non vuole vaccinarsi contro il Covid come qualcuno qui ha scritto e vorrebbe far pagare loro le spese sanitarie (per fortuna chi decide veramente è piu oculato)...A questa stregua le dovrebbero pagare tutti quelli che si fanno male incautamente tipo: guidando ubriachi e schiantandosi , fumando 60 sigarette al giorno ed ammalandosi, ecc.ecc oppure a quelli che chiamano i soccorsi anche in citta per problemi di poca rilevanza...


    https://www.trekking.it/reportage/soccorso-alpino-pagamento-ticket/