La vittoria di Bart De Clerq

La vittoria di Bart De Clerq

17/02/2019
Whatsapp
17/02/2019

411 giorni senza salire in bicicletta, a 31 anni, per un ciclista professionista sono un’eternità. Un periodo cosi lungo da far pensare ovviamente ad un ritiro, ma non per Bart De Clercq, 8 stagioni da pro, dal 2011 al 2017 corse nelle varie incarnazioni di quella che oggi è la Lotto-Soudal, con la vittoria al debutto al Giro d’Italia 2011, nella 7^ tappa, la Maddaloni – Montergine di Mercogliano. Poi il passaggio alla Wanty-Groupe Gobert. Ma prima ancora di vestire la maglia della nuova squadra uno di quegli episodi che il destino regala: una caduta.

Il 2 gennaio 2018 Bart esce in bici con la compagna per allenarsi, ma appena in sella, a meno di 10km/h di velocità la ruota anteriore si rompe e lo fa cadere. Bart tenta di rialzarsi, ma non ci riesce. È in mezzo alla strada, vuole spostarsi sul marciapiede, ma alzarsi gli è impossibile.

La radiografia è impietosa: frattura dell’anca sinistra. Viene operato e gli vengono impiantate 4 viti per saldare la testa del femore. Due mesi di immobilità assoluta, poi la rieducazione. Qualcosa però non funziona, anche solo dopo 100mt a piedi non riesce a stare in piedi per il dolore. Esami approfonditi verificheranno che mentre l’osso si è saldato, attorno a questo la cartilagine è danneggiata e gli porta un’infiammazione permanente. Gli vengono praticate delle iniezioni di gel nella zona, ma non riesce a migliorare.

A quel punto De Clercq prende una decisione drastica per risolvere il problema: la protesi dell’anca. Operazione risolutiva, ma che comporta tempi lunghissimi:

“Avessi avuto 70 anni prendere la decisione sarebbe stato più veloce, ma alla mia età dovevo valutare tutte le opzioni. Non lo rimpiango, ma è stata lunga…”

411 giorni dopo De Clercq è risalito in bicicletta, al Tour de l’Oman in corso. Primo corridore professionista a correre con una protesi dell’anca. Una bella vittoria.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Long time ago I could take a picture with a roadbook and bib numbers! Really happy being part of the peloton again as from tomorrow!

Un post condiviso da Bart De Clercq (@bartdc86) in data: