Due nuove regole sono state implementate dall’UCI per il 2018, la prima è il commissario di supporto/TV. che verrà utilizzato nei tre grandi giri, nelle 5 classiche monumento e nei campionati del mondo.

Il compito di questo commissario sarà quello di visionare le differenti fonti di immagini televisive delle corse per dare supporto nelle decisioni ai commissari di corsa. Una norma che dovrebbe evitare in futuro nuovi casi come che quello che ha visto protagonisti Mark Cavendish e Peter Sagan lo scorso anno al Tour de France.

La seconda, già provata agli scorsi giri di Svizzera e Francia è il protocollo per i distacchi nelle corse a tappe. Questo protocollo incrementa i distacchi richiesti per il conteggio del tempo negli arrivi di gruppo da 1″ a 3″. Questa regola dovrebbe servire a ridurre la pericolosità e lo stress per i corridori di classifica negli arrivi di gruppo, non dovendosi più preoccupare di mantenere le prime posizioni del gruppo andando anche a disturbare le squadre degli sprinter. La decisione su quando attivare il protocollo sarà presa caso per caso, consultandosi con gli organizzatori della corsa ed il presidente dei commissari di gara dopo aver studiato il profilo della tappa oltre che il numero di squadre e ciclisti in corsa.

Il 21 Marzo prossimo verranno anche rese pubbliche tutte le misure che verranno prese in merito alla lotta al doping tecnologico.

Ultima nota, sono state anche discusse alcune regole base per integrare le E-Bikes nell’UCI. In risposta all’interesse crescente da parte del pubblico per questa “nuova forma di ciclismo” il comitato amministrativo dell’UCI discuterà nei prossimi mesi con le federazioni nazionali e con i rappresentanti dell’industria quali saranno le regole iniziali di base per questa disciplina dal 2019.

Alcune regole pare siano già concordate, come l’intervento del motore solo a partire dall’inizio del movimento delle gambe, e lo stacco dello stesso al fermarsi del movimento delle gambe. In ogni caso l’assistenza elettrica finirà al raggiungimento dei 25km/h ed il motore non potrà avere potenza superiore ai 250W.