Novità sulla riforma del World Tour

Novità sulla riforma del World Tour

10/12/2015
Whatsapp
10/12/2015
uci-worldtour-logo-2016
All’inizio di questa settimana si sono riuniti i rappresentanti delle 18 squadre World Tour assieme ai delegati dei corridori e degli organizzatori delle corse, tra cui ASO, per discutere della riforma del WorldTour.
A partire da Gennaio 2017 le corse avranno una licenza WT della durata di 3 anni. I criteri per il rilascio di questa licenza saranno, come già ora, “etici, finanziari, amministrativi ed organizzativi”, ma, novità, servirà anche avere un ruolo attivo nello sviluppo e la promozione del WT stesso e l’inserire la corsa in una “narrativa” della stagione ciclistica.
Sotto la direzione dell’UCI il calendario verrà elaborato da un rappresentante dell’associazione delle squadre e due rappresentanti dell’associazione degli organizzatori. Sarà coinvolto anche un rappresentante dell’associazione dei corridori, ma solo in qualità di osservatore.
Questa riforma servirà a rendere più stabile la composizione del World Tour (perlomeno di triennio in triennio) e rendere le squadre un po’ meno dipendenti dai risultati sportivi, almeno nell’immediato, dando qualche garanzia in più agli sponsor.