News #filippo ganna

Simon Yates ha vinto la 55^ Tirreno-Adriatico

Simon Yates ha vinto la 55^ Tirreno-Adriatico

Piergiorgio Sbrissa, 14/09/2020

[Comunicato stampa]

San Benedetto del Tronto, 14 settembre 2020 – Simon Yates (Mitchelton – Scott) ha vinto la 55^ edizione della Tirreno-Adriatico EOLO. Il podio finale della Corsa dei Due Mari è completato da Geraint Thomas (Team Ineos) e Rafal Majka (Bora – Hansgrohe).
Filippo Ganna (Team Ineos) vince l’ultima frazione, la cronometro individuale di San Benedetto del Tronto di 10,050 m.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Simon Yates (Mitchelton – Scott)
2 – Geraint Thomas (Team Ineos) at 17″
3 – Rafal Majka (Bora – Hansgrohe) at 29″
4 – Wilco Kelderman (Team Sunweb) at 56″
5 – Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team) at 58″

RISULTATO DI TAPPA
1 – Filippo Ganna (Team Ineos) – 10,1km in 10’42” alla media di 56.636kph
2 – Victor Campenaerts (NTT Pro Cycling) a 18”
3 – Rohan Dennis (Team Ineos) a 26”

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom – Simon Yates (Mitchelton – Scott)
  • Maglia Arancio, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful – Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel – Hector Carretero (Movistar Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sara Assicurazioni – Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team)

Il vincitore della Tirreno-Adriatico EOLO Simon Yates, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Sono felicissimo per questa vittoria. La squadra ha fatto un ottimo lavoro per tutta la settimana. Oggi non ero il favorito quindi questo risultato è ancora più importante per me. Sono andato a tutta e veramente ho dato il massimo in ogni tappa. È fantastico aver vinto questa corsa”.

Il vincitore di tappa, Filippo Ganna ha dichiarato: “Sono molto felice della mia performance anche perchè ho riportato l’Italia a vincere una tappa alla Tirreno-Adriatico. Mi dispiace per Thomas che ha chiuso secondo nella Generale, speriamo che riesca a fare qualcosa in più al Giro d’Italia

Commenti

  1. rebus:

    Contro il campione del mondo e il recordman dell'ora? È stato grande, va là
    Gli altri due sono dei veri campioni. Ma su uno sforzo di dieci minuti Ganna e' semplicemente il migliore al mondo, che sia pista o strada. Le medie sono state:
    Ganna: 56.4
    Campa: 55.1
    Dennis: 54.4
    sono velocita' alle quali aumentare un km/h richiede tanti tanti watt. Ganna, un altro pianeta.

    Se ne discuteva in un altro post, nella generazione di giovani fenomeni che sono piombati sul ciclismo negli ultimi anni, il solo italiano e' F.G. Non che ci siano altri corridori italiani validi, ma semplicemente su certi percorsi Ganna e' nettamente il migliore. Purtroppo per lui, l'inseguimento e' stato tolto dalle olimpiadi e le cronoprologo dai grandi tour.
  2. Mauro1988:

    A livello di Pista e crono, hai ragione...Ganna è il giovane fenomeno attualmente, purtroppo a livello "strada" noi di "ventenni" che si giocano tour e classiche non li abbiamo, e penso sia colpa già dei settori giovanili. Da noi passano PRO relativamente tardi e quando lo fanno lo scopo principale sembra essere "mantenere il posto fisso" diventando gregari di gente a metà carriera.
    Oltretutto non c'è nessuno, mi pare, che passi al ciclismo da strada da un'altro sport. Cosa che sembra sempre più vantaggiosa soprattutto in termini di schemi motori.