Warren Barguil (Sunweb) aveva perso una tappa per un tubolare nello sprint contro Rigoberto Uràn nella 9^tappa, questa volta però non serve il fotofinish perché nello sprint contro Nairo Quintana (Movistar) 2° e Alberto Contador (Trek-Segafredo) 3° ha vinto largamente.

DEtMAQuXsAAqcKF

Erano 12 anni che un francese non vinceva nel giorno di festa nazionale, dal 2005 con la vittoria di David Moncoutié a Digne-les-Bains. La vittoria di Barguil, la sua prima in carriera al Tour, è arrivata in una tappa corta, 101km solamente, ma piena di attacchi e contrattacchi da parte dei migliori. Forse una strada (quella di tappa più corte) che sarebbe bello si perseguisse maggiormente, portando un’evoluzione nel ciclismo dei grandi giri, che forse per essere “grandi” non hanno più bisogno di tappe lunghissime, in un’epoca in cui i kilometraggi monstre di certi amatori fanno impallidire quelli dei professionisti.

DEtSyjqXsAE00S_

Invariate le classifiche delle maglie, ma in quella generale fanno un bel salto in avanti proprio Quintana e Contador, oltre a Mikel Landa (Sky) che si fa avanti al 5° posto a solo 1’09” da Aru. Mentre i primi 4 stanno tutti in 35″.

Tour finora abbastanza “freddo”, ma ancora apertissimo e che potrà regalare spettacolo nelle prossime tappe.