[Test] Ursus Miura T24

[Test] Ursus Miura T24

13/08/2012
Whatsapp
13/08/2012

Le Ursus Miura T24 sono l’opzione basso profilo adatta alle cronoscalate ed i percorsi in salita della casa di Rosa’.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=195116&s=576&uid=721[/img]

Analisi Statica.

Le ruote sono composte da due cerchi da 24mm in carbonio tubolare con finitura 3k montati su mozzi con corpetto oversize all’anteriore sempre in carbonio con raggi Sapim Cx-ray piatti nel numero di 20 per l’anteriore e 24 per il posteriore.

I mozzi hanno flangie in alluminio ed un sistema di 3 cusinetti a sfere.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=195119&s=576&uid=721[/img]

Le ruote vengono fornite di pattini in sughero Corima rossi, prolunghe valvole e ghiera di chiusura del pacco pignoni. Oltre che dagli sganci rapidi con perno in titanio.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=195125&s=576&uid=721[/img]

La Ursus raccomanda di usare esclusivamente i pattini Corima rossi con queste ruote. Mentre non vi e’ un limite di peso del ciclista, anche se per ciclisti di peso dagli 80kg in su viene consigliata una manutenzione (verifica centratura e tensione raggi) piu’ frequente.

Le ruote sono disponibili in 3 opzioni di decals: bianche, verdi e nere.

Prova pratica.

Abbiamo potuto usare queste ruote per circa 1000km e 25.000mt di dislivello su praticamente ogni tipo di percorso, dalla pianura al vallonato fino ai giri prevalentemente di salita.

Il peso da noi registrato si e’ rivelato persino piu’ basso del dichiarato con 490gr all’anteriore (il posteriore coincideva perfettamente invece). Pur non essendo delle ruote dal peso estremo sono in ogni caso molto leggere ed utilizzarle in salita e’ sicuramente piacevole per le sensazioni di grande facilita’ al rilancio che danno.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=195122&s=576&uid=721[/img]

A livello di rigidita’ niente da segnalare, anche se ci sono smbrate nettamente piu’ rigide delle Zipp 303 con cui le abbiamo alternate. Questo a parita’ di tubolari montati (Vittoria Cx-evo) ed a parita’ di pressioni di utilizzo.

L’aspetto piu’ sorprendente e’ stata pero’ la frenata. A parita’ di freni (Sram Red) e pattini la frenata di queste T24 e’ sempre pronta per non dire aggressiva, anche se non eccessiva. Ovvero hanno una “staccata” molto netta e secca, con una seconda parte della frenata piu’ modulabile e non prona al bloccaggio. Rispetto delle no-brand cinesi sempre usate in alternanza e’ davvero un altro mondo, anche se qualcuno potrebbe preferire una frenata meno aggressiva.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=195120&s=576&uid=721[/img]

Nessun problema anche su salite lunghe e/o ripide, nelle quali queste ruote conservano sempre una frenata molto pronta e rassicurante, anche con le temperature molto elevate di questa estate e le piste frenanti a fine discese incandescenti.

Visto il periodo non ci e’ mai capitato di provarle col bagnato.

Conclusioni.

Anche se provate su strade non sempre con fondo asfaltato ottimale, che all’inizio ci aveva fatto temere su qualche buca, le ruote a fine test erano ancora perfettamente centrate e senza raggi allentati.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=195126&s=576&uid=721[/img]

In definitiva delle ruote consigliabilisoprattutto per GF con grandi dislivelli, anche se il fatto di non essere particolarmente estreme o con soluzioni tecniche proprietarie ne fanno un’ottima scelta per un uso “all-round”, visto che le parti di ricambio come i raggi ed i cuscinetti sono facilmente reperibili sul mercato e sostituibili.

Il tutto per un prezzo ed un rapporto con la qualita’ che le rende concorrenziali rispetto le alternative sul mercato.

Prezzo:  € 1.920,00 iva inclusa ( € 860,00 l’anteriore / € 1.060,00 il posteriore)

Sito: http://www.ursus.it/miura_t_24.php