Thinaut Pinot (Groupama-FdJ) lo aveva annunciato: “preferisco vincere un’altra tappa che arrivare quinto o sesto”, e cosi si è lanciato all’attacco nell’ultima salita, dopo che nella tappa era successo ben poco, vincendo su Simon Yates (Mitchelton-Scott) e Steven Kruijswijk (Lotto-Jumbo).

Chi è franata è stata la Movistar, che aveva lanciato prima Anacona e poi Quintana per far avere un riferimento a Valverde, ma quest’ultimo non è mai riuscito a tenere il ritmo di Kruijswijk, Pinot e Yates perdendo alla fine 1’12” su Pinot e trovandosi ora a 1’38” da Yates. Kuijswijk invece vede il podio ai danni di Mas (QuickStep).