Camionista licenziato per “pelo” a ciclista

Camionista licenziato per “pelo” a ciclista

11/03/2014
Whatsapp
11/03/2014

In Gran Bretagna i ciclisti non sono per niente ben visti dagli automobilisti, né dai conduttori di autobus e tantomeno dai camionisti (A Londra, solo nello scorso Novembre sono morti 6 ciclisti in incidenti con veicoli pesanti). Questo ha portato a delle manifestazioni di protesta da parte di organizzazioni di ciclisti ed all’adottare da parte degli stessi una contromisura: l’utilizzo di videocamere su manubri e caschi in modo da filmare gli eventuali abusi da parte dei veicoli a motore nei loro confronti. Misura che spesso è stata malvista persino dalle autorità (per non parlare dai guidatori di mezzi a motore) che indicano in questo sistema una “falsa sicurezza” su cui i ciclisti farebbero affidamento.

Il 5 Marzo scorso un ciclista del Lancashire ha testimoniato però proprio con questo sistema un passaggio alquanto ravvicinato con un camion che trasportava camper, il cui guidatore, infastidito dalla presenza troppo al centro della carreggiata del ciclista gli ha fatto un “pelo” decisamente criminale:

Grazie al video su Youtube degli utenti hanno indicato la compagnia proprietaria del camion, dedita alla vendita di camper e caravan ed è stato possibile mostrare il video al proprietario della stessa. Proprietario che si è detto “inorridito” dalla visione del filmato.

Oggi la notizia che il guidatore del camion è stato licenziato.Schermata 2014-03-11 alle 09.33.34