News #coronavirus

Divieti per coronavirus: come ti comporti?

Divieti per coronavirus: come ti comporti?

Staff, 08/03/2020

È della scorsa notte la notizia dell’ampliamento della zona rossa a tutta la Lombardia e ad altre 11 province italiane. Vietato uscirne, vietato entrarne, soprattutto per motivi futili come potrebbe essere un giro in bicicletta.

Al di là di questo, gli spostamenti interni devono essere tenuti ad un minimo: “Evitare in modo assoluto ogni spostamento all’interno dei territori salvo che per spostamenti motivati da indifferibili esigenze lavorative o situazioni di emergenza“. In parole povere, si invita la popolazione a stare il più possibile in casa fino al 3 aprile.

Come ti comporti? Eviterai anche il giretto in bici nel parco, oppure farai del movimento fisico evitando di incontrare altre persone?

 

Commenti

  1. albasnake:

    solo un pazzo chiederebbe a un governatore di regione se può fare sport, per la serie "ma chissenefrega" c'è ben altro a cui pensare
    il punto era sull'argomento "evitiamo di farci male", va benissimo il senso civico, io per primo ci starò attento, ma non esageriamo
    io non faccio parte di nessuna squadra ciclistica, ma spero a breve di iscrivermi.

    parecchi amici che ne fan parte, ho chiesto loro pareri.
    L'ordine è di non uscire neanche in bici, e quelli che conosco, stanno rispettando.
  2. Miche89:

    Perché, che c'è di grave a tenersi in forma, se non si danneggia nessuno? Cosa credi, che la gente chiusa in casa cammini in ginocchio sui ceci tutto il giorno per autopunirsi di essere in salute e non in un ospedale a soffrire? Oppure si fa "tranquillamente " i cavoli suoi, proprio come uno che va in bici per mantenersi in salute? Questa mentalità inquisitoria non la capisco proprio.
    Io personalmente invece non capisco come si possa essere totalmente privi di empatia.. ma l'umanità è anche questa, mi piaccia o meno lo DEVO accettare a malincuore e se permetti lo esterno.
    Grazie
  3. ABDC*73:

    Non vedo perchè avrebbero dovuto.... se rispetti il decreto
    Vero anche io rispettavo il decreto ma mi hanno intimato di tornare a casa. Nonostante avessi tutte le ragioni. Ma vaglielo a spiegare quando trovi forze dell'ordine un pó troppo "zelanti". Impressionante poi lo spiegamento di forze. Ho incrociato 3 pattuglie nell'arco di pochi km.