DT Swiss presenta il kit di aggiornamento Ratchet LN per mozzi stradali

103

DT Swiss presenta il kit di aggiornamento Ratchet LN per mozzi stradali. Il kit di aggiornamento Ratchet LN consente la conversione dei mozzi con nottolini DT Swiss nel consolidato sistema Ratchet Freehub. I sistemi a ruota libera con nottolini creano superfici di innesto relativamente piccole, che comportano una maggiore sollecitazione sull’area di contatto. Il sistema Ratchet è estremamente affidabile grazie all’innesto simultaneo dei cricchetti, poiché la forza è distribuita uniformemente su un’ampia area. Inoltre, il sistema Ratchet è modulare, quindi l’angolo di innesto ma anche il corpo ruota libera possono essere facilmente regolati.

In questo video un tutorial sulla conversione:

Su questa pagina trovate una spiegazione dettagliata.

 

DT Swiss ha anche introdotto un nuovo strumento di supporto del prodotto. Questo strumento fornisce informazioni su ogni singola parte di un prodotto e le sue possibilità di conversione, nonché manuali e video dimostrativi. Per semplificare l’identificazione del prodotto, tutti i prodotti DT Swiss (a partire dal MY21) hanno un ID DT Swiss per identificare chiaramente il prodotto. I prodotti precedenti senza DT Swiss ID possono essere trovati tramite un processo di query dettagliato nella pagina di supporto del prodotto.

Commenti

  1. golias:

    Cuscinetti completamente disassati.. 50 gg in assistenza e torna peggio di prima.
    Veramente ottima e abbondante.
    Ma da nuove? E cosa erano, le sedi dei cuscinetti? Beh come prima cosa non mi pare di vedere un problema allo star ratchet, quindi non capisco questa tua avversione per il sistema in se. Forse hai il dentino un po' avvelenato con DT
    golias:

    Sistema coni e sfere non lo metto neppure vicino ai classici con cuscinetti industriali.. sia a livello funzionamento sia a livello manutenzione.. altro pianeta, sarà perchè sono un appassionato del fai da te e questo mi permette di poter avere un orologio svizzero sotto le chiappe.
    Poi è chiaro che pro e contro ci sono sempre.. quindi spetta a noi decidere e per quel che mi riguarda Dt e il suo sistema star ratchet, dopo averlo provato, possono benissimo restare dove sono.. anche perchè dopo che approdi a ruote Campagnolo non hai più nulla da desiderare.
    Ci sono molti mozzi che hanno i cuscinetti e non hanno nulla da invidiare a ruote con mozzi su coni e sfere. Giusto per dire qualche nome, Chris King, Phil Wood, etc etc...
  2. leandro_loi:

    Ma da nuove? E cosa erano, le sedi dei cuscinetti?
    Si da nuove, sedi e cuscinetti piantati alla casso di cane.
    Lo star centra nel momento in cui devi prima capire cos'è che non va nella ruota smonti tutto pulisci per bene, fai le opportune verifiche e poi rimonti come meglio ti riesce.. ovviamente essendo alla prima esperienza con quel tipo di mozzo e non essendo attrezzato -come un meccanico che si deve :mrgreen: - ti arrangi con quel che hai e guarda caso il grasso a disposizione (pur avendone diversi) ti crea un problema con un sistema che nulla aggiunge al buon funzionamento della ruota libera.
    Ho già ammesso post addietro che mi sono preso la colpa per quell'errore.. errore di non avere il grasso apposito.
    leandro_loi:



    Ci sono molti mozzi che hanno i cuscinetti e non hanno nulla da invidiare a ruote con mozzi su coni e sfere. Giusto per dire qualche nome, Chris King, Phil Wood, etc etc...
    E qundi ?
    Nessuno mai ha detto che mozzi con i classici cuscinetti non vadano bene.. semplicemente che quelli a coni e sfere sono decisamente meglio, così come è meglio -e specifico per me !! - la classica RL con i pioli che a me non hanno mai dato nessun problema.
  3. leandro_loi:

    ma assolutamente d'accordo con te. Sono convinto che i sistemi (tranne poche eccezioni) vadano tutti bene, mi fa un po' salire la bestia chi a fronte di esperienze limitate e non professionali bolla un sistema venduto in tutto il mondo e generalmente esente da problemi come "scadente".
    E questo lo hai fatto solo tu.. strano no ?
Articolo precedente

Il percorso della Vuelta España 2022

Articolo successivo

Evenepoel alla Vuelta. Pogačar al Fiandre

Gli ultimi articoli in News