Groenewegen vince l’ultimo sprint danese del Tour de France

8

Dylan Groenewegen (BikeExchange-Jayco) ha vinto la terza tappa del Tour de France 2022, l’ultima in terra danese prima del rientro in Francia. l’olandese ha battuto Wout Van Aert (Jumbo-Visma) e Jasper Philipsen (Alpecin-Fenix).

Wout Van Aert conserva la maglia gialla ed anche la verde. Il belga ha ammesso di aver fatto “un grosso errore” uscendo dalla ruota di Laporte troppo presto. Peter Sagan lo ha raggiunto dopo il traguardo per presentargli le proprie rimostranze per essere stato, a suo dire, chiuso in volata contro le transenne, ma Van Aert ha diplomaticamente dichiarato di non aver capito cosa gli abbia detto lo slovacco “per il troppo rumore”.

Nel settore in pavé all’entrata di Sonderborg una caduta ha spaccato in due il gruppo ed alcuni uomini da classifica si sono ritrovati attardati alla fine di 39″: Jack Haig, Louis Meintjes, Rigoberto Uran, Michael Woods, Thibaut Pinot e Guillaume Martin.

Domani giorno di riposo.

Commenti

  1. Difficile per la jumbo fare di peggio. Ai 1500 WVA rimane indietro. Rientra ad oltre 60km/h poco prima del triangolo rosso. Lo stesso WVA esce lunghissimo dalla scia di Laporte quando questo praticamente aveva appena iniziato il lead out. Laporte non smette di pedalare neanche quando il compagno lo passa, fornendo di fatto un lead out perfetto a Groenewegen. Nel frattempo WVA prima chiude con (troppo) mestiere Sagan, poi cerca di evitarlo, infine arriva secondo in una volata che avrebbe vinto semplicemente andando dritto.

    Secondo alla crono dietro Lampaert, secondo nella volata di gruppo allo sprint intermedio della seconda tappa dietro C. Ewan, secondo all'arrivo della stessa tappa dietro Jakobsen, secondo all'intermedio della terza tappa dietro Cort Nielsen, secondo all'arrivo dietro Groenewegen...
  2. samuelgol:

    Direi di no. Lui è partito nello spesso momento di tutti i favoriti, ossia quando le previsioni meteo davano tempo migliore. La sfera di cristallo non ce la ha nessuno in tal senso e l'ordine di partenza non lo si può cambiare 5 minuti prima, come fanno in F1 che se vedono arrivare i nuvoloni mettono le rain, viceversa mettono le slick. E' stato semplicemente fortunato Lampaert, ci sta. Era il migliori di quelli partiti con condizioni meteo migliori.
    Esatto, se vuoi provare a vincere la tappa ed hai piu' cavalli vincenti, non li fai scendere tutti allo stesso momento se le condizioni meteo danno pioggia intensa. Ovviamente hanno dei vincoli, ma se la sono giocata male.
  3. martin_galante:

    E chi gli chiede niente? Io non tifo in particolare per nessuno, ma se proprio dovessi scegliere un corridore, probabilmente sarebbe proprio lui. Sottolineavo solo come la sorte (e gli errori della squadra) lo facciano finire sempre al secondo posto in questo Tour. Secondo me anche alla crono la Jumbo ha sbagliato.


    Per carita' Groenewegen e' una ruota velocissima, pero' il senso del mio intervento era proprio quello di dire cha la Jumbo ha commesso diversi errori nel finale, certo in una situazione in cui era molto facile commetterne.
    Oggi tutti muti.... team e specialisti delle volate. che se lo sognano di vincere una tappa cosi
Articolo precedente

Fabio Jakobsen spinta per la vittoria alla 2^ tappa del Tour

Articolo successivo

Richard Carapaz andrà alla EF secondo la Gazzetta

Gli ultimi articoli in News