Iljo Keisse, 36enne corridore belga della Deceuninck-QuickStep, è stato denunciato da una cameriera di un ristorante di San Juan, in Argentina, dove si corre attualmente l’omonima Vuelta.

Il fatto è avvenuto prima della partenza della tappa di ieri (vinta proprio dalla Decenunick con Alaphilippe), quando il gruppo di corridori si trovava fuori da un ristorante. Una cameriera è uscita chiedendo cosa stessero facendo, non sapendo del Tour di San Juan. Una volta spiegato i motivo ha chiesto di poter fare una foto coi corridori. Keisse però ha avuto una poco luminosa idea, come potete vedere dalla foto stessa (Keisse è il primo a sinistra):

La cameriera ha sentito “l’appoggio” ed ha pensato ad un incidente, ma poi vista la foto non ha avuto dubbi e si è rivolta al proprio avvocato:

Sono molto seccata. Gli ho chiesto una foto e mi hanno mancato di rispetto. Ho parlato coi miei avvocati per vedere cosa fare. Il mio compagno ha visto la scena ed è testimone. Non possono venire in un altro paese e trattare le donne come cose, come qualcosa di insignificante e senza valore. Qui siamo in Argentina e non si può fare quello che si vuole. Spero almeno che lo sanzionino o che lo ammoniscano per quello che ha fatto“.