L’UCI ha negato la licenza alla Qhubeka

L’UCI ha negato la licenza alla Qhubeka

Piergiorgio Sbrissa, 09/12/2021

Come prevedibile per una squadra che ad oggi aveva 5 corridori sotto contratto, l’UCI ha negato la licenza World Tour per il 2022 alla Qhubeka NextHash.

Il vuoto lasciato dalla squadra sudafricana verrà colmato dall’invito esteso alla Alpecin-Fenix di MdvP ed alla squadra bretone Arkéa-Samsic, essendo al 1° e 2° posto rispettivamente nella classifica Pro-Teams (la seconda divisione). Per questo avranno accesso all’intero calendario del World Tour, e quindi ai tre grandi giri tra cui il Tour de France, senza attendere un invito come è avvenuto l’anno scorso.

La Alpecin-Fenix ​​e la Arkéa-Samsic rimarranno in seconda divisione nel 2022 in attesa della riforma del ciclismo mondiale dal 2023 che ridistribuirà tutte le licenze secondo i punti ottenuti dal 2020.