Nuovo SRAM Force eTap AXS per gravel/endurance

Nuovo SRAM Force eTap AXS per gravel/endurance

13/05/2020
Whatsapp
13/05/2020

SRAM ha aggiornato il proprio gruppo elettronico Force eTap AXS rendendo disponibili nuovi componenti per incrementarne il range di rapporti. Questo è stato fatto soprattutto per andare incontro all’espansione del mercato gravel, o in generale dell’utilizzo a metà tra endurance e gravel. Questo utilizzo ormai ha imposto sezioni di pneumatici sempre più grandi, arrivando ormai a misure tipo 700x45mm o 650bx2’1″. Per poter montare quelli che sono copertoni prmia destinati solo ad un utilizzo cross-country in Mtb una soluzione privilegiata è stato l’utilizzo del monocorona, per cui, non montando il deragliatore anteriore, non si creano problemi di ingombri e linea catena. SRAM con questo aggiornamento del Force AXS da una soluzione a questa problematica, offrendo una guarnitura denominata Wide, con un perno più lungo di 5mm (2,5mm per lato), compatibile con il movimento centrale DUB tramite due spacers aggiuntivi.

Con la guarnitura Wide (c’è una scritta sul perno per identificarla) è necessario utilizzare il deragliatore anteriore dedicato, che appunto è stato riprogettato da SRAM per essere compatibile con questo setup. Entrambe questi componenti (deragliatore e guarnitura) possono essere utilizzati solo in combinazione tra loro, non con altri componenti Force AXS.

Per questo utilizzo SRAM propone una guarnitura 43/30 da usarsi con la nuova cassetta 10-36. Questa nuova cassetta fornisce uno sviluppo metrico dei rapporti estremi di 4.30mt e 0,83cm rispettivamente. Ovvero il 516%, un’estensione maggiore dell’Eagle da Mtb, ma con meno salti nella parte centrale della cassetta.

Il deragliatore anteriore con maggior spazio per accomodare copertoni più grossi, è specifico per questo gruppo con perno guarnitura Wide. Si devono usare assieme (guarnitura e deragliatore). Si possono usare con qualunque cassetta. Col rapporto massimo inferiore a 1:1 SRAM vuole fornire la possibilità di affrontare anche sentieri molto ripidi, tipici dell’utilizzo gravel.

Il cambio posteriore dedicato è compatibile con le cassette con pignone più grande 28-33-36. Non col 26. Il Product Manager SRAM ha affermato che in ogni caso la cassetta 10-26 rappresenta solo il 5% delle vendite tra le cassette da loro offerte, e che quindi il nuovo deragliatore diventa a tutti gli effetti una sorta di erede del WiFli, anch’esso introdotto successivamente come opzione a gabbia lunga, ma poi impostosi rapidamente come opzione preferita dai consumatori.

In generale la combinazione di rapporti ottenibile con questa nuova configurazione equivale circa ad una 52-36 con cassetta 11-28.

Questo aggiornamento del gruppo Force AXS ha anche un cambiamento estetico, infatti ora la guarnitura avrà finitura Gloss, in luogo della Matt precedente. In pratica la stessa delle leve cambio (anche nella versione precedente), ottenendo così una finitura più simile al fratello maggiore Red.

Stessa cosa per i nuovi rotori dei dischi Pacelink (disponibili 6 fori o centerlock) con un nuovo design più simile a quello dei top di gamma, ma con un prezzo più basso.

Infine una trovata interessante per gli utilizzatori di reggisella telescopici e monocorona in Gravel, che ora potranno comandarlo tramite la levetta posta sul comando sinistro (in luogo del deragliatore anteriore). Non avendo i comandi dei reggisella telescopici un rapporto di tiraggio preciso questo comando integrato è compatibile con la maggior parte dei telescopici in commercio. Questa caratteristica sarà disponibile su tutti i gruppi monocorona di SRAM (Force1, Rival1 e Apex1).

 

Commenti

  1. scusate, chiedo qui perchè di attualità anche se non è strettamente inerente alla discussione, il red ed il force in produzione sono soltanto elettronici?
    chi volesse il meccanico c'è solo 11v ed il 12v non esiste, giusto?
  2. andry96:

    46-33 10-33 sul lungo guadagni qualcosa sul corto sei uguale, salti purtroppo più elevati
    Altrimenti 43-30 e 10-28 ma perdi un po' nel rapporto più corto
    alespg:

    montare una cassetta shimano o campagnolo 11/30 con guarnitura 43/30.
    La matematica non è un pignone, e voler utilizzare a tutti i costi il 10, sulla carta rompe le scatole parecchio, poi, su strada mai provato, quindi non so....
    Grazie, con i nuovi rapporti SRAM non mi ci raccapezzolo, sto valutando l'acquisto di una gravel come unica bici, alla quale abbinerei due coppie di ruote, una strdale e una gravel, per l'asfalto la rapportatura ideale sarebbe un 50/34-12/30, per la gravel non so ma sicuramente più agile.



    MP_nella_BG:

    Ho preso la BDC con il gruppo più scaruso possibile (ultegra R8000 disc) perchè volevo fare l'upgrare a DA 12V appena fosse uscito.
    Speravo che arrivasse il prossimo autunno, ma con sto COVID, penso non se ne parli prima del 2021.
    Mi aggraderebbe molto un cambio meccanico con un bel 12-30 (l'11 non lo uso mai)
    Ultegra R8000 scrauso? :espulso.
  3. Daveice:

    Se puo' essere d'aiuto, questa è la mia esperienza.
    Io ho appena cambiato bici, sono passato da una fantastica Revolt 0 con Ultegra 48/32 e cassetta 11/34 alla meravigliosa Defy Pro 1 con Force 46/33 e cassetta 10/33.
    Ammetto che ci ho pensato parecchio, un po' per il cambio del brand (ho sempre avuto Shimano) e un po' per i rapporti, ma alla fine dopo ricerche e pareri altrui mi sono buttato.
    Personalmente mi trovo benissimo decisamente meglio che prima. Con questi rapporti, a mio modesto parere, si fa un po' tutto, salite belle ripide, pianura e discese a manetta. Il cambio funziona molto bene è silenzioso e preciso. Per ora promosso a pieni voti.
    Vedremo come si comporta a lungo andare.
    Grazie mille, a rischio di OT, potresti brevemete riassumere anche la differenza fra le due bici?