Sonny Colbrelli può tornare in bici con moderazione

49

Sonny Colbrelli è stato autorizzato a tornare in bici, ma solo per uscite ludiche e per riprendere un’attività fisica leggera. Questo quanto comunicato ieri dalla sua squadra, la Bahrain-Vicotorious.

Colbrelli

Il corridore di Desenzano sul Garda è stato ritenuto idoneo a questo tipo di attività dal servizio di cardiologia dell’Università di Padova, dove hanno constatato un miglioramento delle funzioni cardiovascolari del vincitore della Paris-Roubaix 2021, il quale ha avuto un malore alla fine della prima tappa del giro di Catalogna lo scorso 21 marzo.

Questo malore è stato causato da un’aritmia cardiaca ed ha necessitato dell’installazione di un defibrillatore sottocutaneo. Questo tipo di intervento proibisce a Colbrelli di correre in Italia, in quanto una legge del 2017 proibisce ad un atleta di esercitare una pratica sportiva di alto livello dopo l’impianto di un tale apparecchio. Per quanto riguarda le corse fuori dal territorio italiano invece la situazione è più opaca, in quanto non vi sono regole chiare dell’UCI in merito ad una situazione come quella di Colbrelli.

Ad ogni modo per Colbrelli non è prevista alcuna ripresa di allenamenti o competizioni. Non resta che fargli i migliori auguri.

Commenti

  1. bughy:

    Ben vengano queste differenze in questi casi!!!
    Concordo.
    Scossa:

    In Italia no all'estero forse si.....solito cinema
    nel 99% dei casi il cinema è al contrario....all'estero ci sono regole precise, in Italia braccio teso e mano oscillante.
  2. bughy:

    Ben vengano queste differenze in questi casi!!!
    eh si
    alespg:

    Concordo.

    nel 99% dei casi il cinema è al contrario....all'estero ci sono regole precise, in Italia braccio teso e mano oscillante.
    diciamo che le regole negli ultimi anni sono andate quasi tutte nel cesso un pò ovunque.
Articolo precedente

Il doping dell’ Operação Prova Limpa’

Articolo successivo

Campagnolo presenta le ruote Levante da gravel

Gli ultimi articoli in News