Lotte Kopecky e Tadej Pogacar vincono la Strade Bianche 2022

Lotte Kopecky e Tadej Pogacar vincono la Strade Bianche 2022

Piergiorgio Sbrissa, 05/03/2022

Siena, 5 marzo 2022  [Comunicato stampa] Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) ha vinto la 16^ edizione della Strade Bianche Eolo, da Siena a Siena (Piazza del Campo) di 184 km, con un attacco da lontano quando mancavano 50 km al traguardo, nel tratto di sterrato di Monte Sante Marie.
Staccati, Alejandro Valverde (Movistar Team) e Kasper Asgreen (Quick-Step Alpha Vinyl Team) hanno completato il podio.

RISULTATO FINALE
1 – Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) 184 km in 4h47’49” alla media di 38.358km/h
2 – Alejandro Valverde (Movistar Team) a 37”
3 – Kasper Asgreen (Quick-Step Alpha Vinyl Team) a 46″

 

DICHIARAZIONI
Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, il vincitore Tadej Pogacar ha dichiarato: “Che  vittoria incredibile. Ho attaccato da lontano ma solo quando ho visto il cartello dei 5km al traguardo ho capito che ce l’avrei fatta. Ho voluto accelerare sul tratto di sterrato di Monte Sante Marie, nessuno mi ha seguito e mi sono ritrovato solo in testa. Ero concentrato e mi voltavo continuamente indietro per vedere se arrivasse qualcuno, non ero sicuro di poter vincere. Nel finale mi erano rimaste pochissime energie ma sono bastate per arrivare al traguardo”

In campo femminile

Lotte Kopecky (Team Sd Worx) ha vinto l’ottava edizione della Strade Bianche Women Elite Eolo, da Siena a Siena (Piazza del Campo) di 136 km. Sul traguardo finale nella storica piazza ha preceduto in uno sprint ristretto Annemiek Van Vleuten (Movistar Team Women). Terza Ashleigh Moolman-Pasio (Team Sd Worx), staccata a 10″.

RISULTATO FINALE
1 – Lotte Kopecky (Team Sd Worx) 136 km in 3h59’14” alla media di 34,109 km/h
2 -Annemiek Van Vleuten (Movistar Team Women) s.t.
3 – Ashleigh Moolman-Pasio  (Team Sd Worx) a 10″

DICHIARAZIONI
Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, la vincitrice Lotte Kopecky ha dichiarato: “Non riesco a credere di aver vinto le Strade Bianche! È la vittoria più importante della mia carriera.
Abbiamo fatto un grande lavoro di squadra con tutto il Team Sd Worx. Nel finale mi sentivo bene, quando Annemiek Van Vleuten ha attaccato ho dato tutto per seguirla. Sapevo di dover prendere in testa l’ultima curva, ero preparato per questo finale.”

Commenti

  1. jan80:

    Da domani comunque si avrà un primo scontro diretto tra i 2 alla Tirreno,per me avrà la meglio lo sloveno,ma se per caso dovesse vincere il belga si aprirà un mondo davanti
    Sono molto curioso anch'io. Ad ogni modo non scredito Evenepoel e non gli auguro una brutta carriera, ma lo vorrei un pochino più umile.
  2. Black Mamba 24:

    A differenza di Evenepoel. E`un fenomeno anche lui, ma ancora non sa leggere le gare. Imparera`sicuro, ma al momento Pogacar e`troppo avanti, proprio come ciclista
    Taddeo ha un vantaggio psicologico non da poco: con tutto quello che ha vinto finora nella sua carriera, non deve più dimostrare nulla, e può concedersi anche qualche passaggio a vuoto (nessuno può certamente pensare che possa vincere tutte le gare a cui partecipa).
    Remco, invece, ha la pressione di dover fare qualche risultato importante in questa stagione, per non venire declassato al rango di 'eterna promessa'.
  3. Maiella:

    Sono molto curioso anch'io. Ad ogni modo non scredito Evenepoel e non gli auguro una brutta carriera, ma lo vorrei un pochino più umile.
    Evenepoel mi ricorda una famosa pubblicitä che faceva cosi: la potenza e´ nulla senza controllo...
    Sullo sloveno non so davvero che dire, da quella crono al TdF ad oggi, non ne sbaglia praticamente una ed e´ pure super tranquillo come persona...