Tokyo 2020: Primoz Roglic oro nella cronometro

121

Bellissima e tiratissima prova a cronometro maschile alle olimpiadi di Tokyo con quattro corridori in 5 secondi. Ma con un solo dominatore, ovvero lo sloveno Primoz Roglic, che ha percorso i 44,2km della prova in 55’04” (media 48,16km/h) vincendo l’oro. Argento per l’olandese Tom Dumoulin a +1’01”, bronzo all’australiano Rohan Dennis a +1’03”. Subito dietro lo svizzero Stefan Küng a +1’04” e l’italiano Filippo Ganna a +1’05”.

Delusione per il favorito della vigilia, il belga Wout Van Aert, che ha concluso 6° a +1’40”, probabilmente pagando gli sforzi della prova su strada che gli è valsa l’argento. Lacrime di gioia alla fine per Tom Dumoulin, per essere tornato su un podio importantissimo dopo il rientro alle gare. Lacrime, ma di sconforto, per Stefan Küng, a soli 4/10 di secondo dal bronzo che vede sfumare un’altra gioia dopo la delusione alla prima cronometro del recente Tout de France.

Roglic ancora una volta dimostra enorme forza mentale nel riprendersi da duri colpi, come quello fisico e mentale del ritiro per caduta al Tour.

Commenti

  1. Scaldamozzi ogni tanto:

    Ho aggiunto un link ai tempi parziali.
    Roglic ha fatto la differenza negli ultimi due intermedi, quando si superava continuamente con Asgren.
    Magari ne ha tratto vantaggio.
    Beh! c'è stato un momento in cui sembrava una crono a squadre con anche Almeida (ma colpa di nessuno, la strada è quella e non è che uno può fermarsi perché lo superano da dietro!), però può aver guadagnato una manciata di secondi, non certo un minuto!
  2. samuelgol:

    Ma meno male. Una volta forse tutta sta demagogia era più sopita. Ora con i social tutto esplode in una atomica, anche quello che è una miccetta.
    o.t.
    pensa se la canzone di Edoardo Vianello fosse stata fatta oggi :mrgreen: :yoga:

    ah, il cammelliere, è un signor lavoro. costano/valgono più dei "semplici" cavalli
  3. bianco222:

    Ma la hai vista la gara? In discesa e pianura Aasgren ha risuperato Roglic due volte, quindi poi così infinitamente più piano non andava. Anche perché 1'30" in 44 km sono meno di un km/h, non è che davanti aveva me che andavo a 30 all'ora...
    E come ha detto anche @Scaldamozzi ogni tanto nel tratto in pianura lo ha tenuto lì per diversi minuti.
    Che poi Almeida e Aasgren che sono lì a giocarsi un'olimpiade (e il secondo poi manco tanto lontano dal podio) si siano messi d'accordo per rallentare Roglic e favorire Van Aert mi pare pura fantascienza...
    allora sono andati piano prima per aiutare Roglic appena arrivava....che vogliano andare in Jumbo :))): :))): :))):
Articolo precedente

Tokyo 2020: Annemieke Van Vleuten vince l’oro a cronometro

Articolo successivo

Ciclomercato: Sagan e Ackermann lasciano la Bora-Hansgrohe

Gli ultimi articoli in News