Un corridore del Team DSM aggredito da automobilista

Un corridore del Team DSM aggredito da automobilista


Piergiorgio Sbrissa, 01/05/2021

Un corridore del Team DSM, ex-Sunweb, ha fatto denuncia contro un automobilista dopo essere stato aggredito durante un allenamento. Il sito CyclingWeekly è venuto in possesso del video in cui si vede la zuffa tra i ciclista e l’automobilista.

Secondo la ricostruzione i due ciclisti correvano affiancati e questo non è piaciuto all’automobilista per cui sono seguiti i soliti insulti, probabilmente reciproci. Una situazione ormai piuttosto comune sulla strade oggi.

foto: CyclingWeekly

L’automobilista però si è fermato davanti i ciclisti, è sceso e dopo un alterco ha afferrato per la gola il corridore della DSM, poi lo ha spinto facendolo cadere dalla bici. Il ciclista ha reagito con un pugno, poi l’automobilista lo ha preso per la testa bloccandolo e quindi buttandolo a terra.

foto: CyclingWeekly

Poi una donna è uscita dall’auto prendendosela anche lei con i ciclisti, quindi il video finisce.

foto: CyclingWeekly

 

Il Team DSM ha fatto sapere che è stata fatta denuncia per aggressione contro l’automobilista e che non commenteranno ulteriormente.

L’ennesimo caso di difficile convivenza tra automobilisti e ciclisti sulla strada, con i primi sempre più insofferenti verso i secondi per ragioni difficili da comprendere, se non forse un misto di ignoranza e scarsa educazione. Un’educazione che dovrebbe essere una priorità a partire dalle scuole guida.

Commenti

  1. Vulcanoromano:

    Lo scopo di un post dovrebbe essere il confronto di opinioni per consentire a chi ne ha una di verificarne la bontà. Se Tizio dice che una cosa è buona e Caio dice che non lo è, sarebbe il caso che Caio spiegasse ciò che non va in quella cosa.
    Ho già abbondantemente detto che siamo OT, e ti ho già spiegato che se a tuo modo di vedere quella è una pista ciclabile adeguata non so davvero cosa dirti, la tua concezione di pista ciclabile dignitosa non è quella comune.
    Quella, a mio parere, è una "lisciata" di asfalto, per altro mal fatta, senza alcun tipo di integrazione con l'ambiente circostante. Tant'e' che, come ti ho già scritto, dopo le critiche si sono affrettati a dichiarare che quello rappresenta l'inizio dei lavori e null'altro. Io non ci credo, per quanto mi riguarda sono convinto che rimarrà cosi' o, quantomeno, sarebbe rimasta cosi' se nessuno avesse fatto notare la cosa.

    Cosi', per chiarire, prova a fare un giro in Olanda e dai una occhiata alle piste ciclabili.
  2. Bert5quant1:

    Io al raro clackson non gesticolo, cerco di capire se ho distrattamente fatto qualche sbandata... al contrario, vorrei sentire il colpo di clackson un po' prima di venire sorpassato, specie su stradine a basso traffico: con motori silenziosi e rumore di vento nel casco non sento quasi mai le auto arrivare, e mi inquieto perché NON suonano, e non considererei il colpetto come un atto ostile, anzi...

    Ovvio che in una sp o ss a grande traffico non ci penso nemmeno a voler sentire le trombe ogni secondo...
    Se poi si riceve una trombettatina per aver scartato a centro carreggiata o adottato comportamenti negativi (in extraurbane, per es., non si può viaggiare affiancati, inutile pretendere di farlo ed anche di aver ragione...), beh, inutile offendersi, è colpa nostra.

    Poi i prepotenti, è vero, sono incurabili, a meno di non trovare una cintura nerissima che li pialla a terra... ma quello che manca in generale, anche tra soli automobilisti, è la deterrenza, il controllo e l'applicazione del cds, che ognuno riscrive a modo suo!
    Per me chi sbaglia deve pagare, sempre, ciclista o automobilista, ma polizia ne vedo sempre meno.

    Però cerco anche di seminare bene. Se alle rotonde mi danno la precedenza con anticipo invece di sgommarmi davanti, ringrazio sempre, altrimenti ero già pronto a rallentare...e rallento e NON gesticolo.
    Se temporeggiano dietro di me, specie i camion che per traffico o strada stretta non possono sorpassare, appena possibile devio in uno slargo o piazzola per farli passare, con ampi cenni di saluto e di grazie, e spesso rispondono al saluto.
    Faccio di tutto perché considerino che spesso il ciclista capisce i loro problemi, non è "il nemico" e non li considera "il nemico".
    Ho 70 anni ma da ciclista non ho ancora avuto questioni con nessuno. Sarà anche una zona felice? Forse fortuna e nulla più...
    Concordo, citando CSN&Y in Wooden ship..."If you smiling the other understand" ringraziare e sorridere...funziona. In fondo siamo in giro a divertirci, perchè dare seguito a degli imbecilli.
  3. Pierluigi62:

    Concordo, citando CSN&Y in Wooden ship..."If you smiling the other understand" ringraziare e sorridere...funziona. In fondo siamo in giro a divertirci, perchè dare seguito a degli imbecilli.
    Ti quoto volentieri, essere gentili smorza molti impulsi.
    Ma anche da fanatico di CSN&Y, il primo lp, il "divano" del 1969 (lì però non c'era Young) l'ho consumato, ben 51 anni fa, poi ripreso e preso anche il cd.
    A parte la Suite, helplessly hoping era una delle mie favorite ... "they are one person, they are two alone, they are three together, they are for each other"
    Fine OT, chiedo scusa ma non ho resistito!!