News #aggressione

Un corridore del Team DSM aggredito da automobilista

Un corridore del Team DSM aggredito da automobilista

Piergiorgio Sbrissa, 01/05/2021

Un corridore del Team DSM, ex-Sunweb, ha fatto denuncia contro un automobilista dopo essere stato aggredito durante un allenamento. Il sito CyclingWeekly è venuto in possesso del video in cui si vede la zuffa tra i ciclista e l’automobilista.

Secondo la ricostruzione i due ciclisti correvano affiancati e questo non è piaciuto all’automobilista per cui sono seguiti i soliti insulti, probabilmente reciproci. Una situazione ormai piuttosto comune sulla strade oggi.

foto: CyclingWeekly

L’automobilista però si è fermato davanti i ciclisti, è sceso e dopo un alterco ha afferrato per la gola il corridore della DSM, poi lo ha spinto facendolo cadere dalla bici. Il ciclista ha reagito con un pugno, poi l’automobilista lo ha preso per la testa bloccandolo e quindi buttandolo a terra.

foto: CyclingWeekly

Poi una donna è uscita dall’auto prendendosela anche lei con i ciclisti, quindi il video finisce.

foto: CyclingWeekly

 

Il Team DSM ha fatto sapere che è stata fatta denuncia per aggressione contro l’automobilista e che non commenteranno ulteriormente.

L’ennesimo caso di difficile convivenza tra automobilisti e ciclisti sulla strada, con i primi sempre più insofferenti verso i secondi per ragioni difficili da comprendere, se non forse un misto di ignoranza e scarsa educazione. Un’educazione che dovrebbe essere una priorità a partire dalle scuole guida.

Commenti

  1. amarone:

    Però hanno i loro diritti anche loro, come i ciclisti. Ti rovina il piacere della discesa?. Ti fermi, fai una pausetta e lasci che vada:-)xxxx. Poi riprendi a scendere senza il camper davanti. Poi: saranno fastidiosi i camper, ma raramente sono pericolosi come certi automobilisti
    ma i fa c’è poco da farci...in bici non ho manco il clacson :-)xxxx
  2. stambecco:

    Sarò sincero e so' che non è bello quel che dico, ma lo penso: se uno di quelli che mi pela apposta in velocità pur avendo lo spazio per non farlo lo trovo cappottato in fosso qualche curva dopo, non solo non mi fermo per aiutare ma sono anche contento. Di Gandhi ce n'era uno.
    Ogni tanto mi capita di svegliarmi la mattina mezzo sudato e eccitato perché sogno situazioni simili a questa pensa, però in quei sogni solitamente non "commetto" il reato di omissione di soccorso ma mi fermo proprio e commetto altri tipi di reati :mrgreen:
    Da quando vado in bici la quantità di sogni psicopatici è aumentata a dismisura, a me non fa bene andare in bici ne sono sempre più convinto!