Beukeboom sfida Wiggins

Il 28enne olandese Dion Beukeboom, medaglia d’argento nell’inseguimento su pista agli ultimi campionati europei su pista (oro a Stefan Küng della BMC) tenterà di battere il record dell’ora detenuto da Bradley Wiggins, con la distanza di 54.526km.

gettyimages_493047772_670

Beukeboom, (2mt per 90kg) milita nella squadra Continental Destil-Jo Piels, e riconosce di non essere all’altezza di Wiggins come ciclista, ma è anche convinto che il tentativo di Wiggins sia stato corso non nelle condizioni migliori per ragioni commerciali (vendita biglietti, vip, et …) al velodromo di Londra a livello del mare in una giornata di alta pressione atmosferica. Beukeboom correrà invece nel velodromo di Aguascalientes, in Messico, a 2000mt di altitudine, con una pressione dell’aria inferiore che compensa grandemente la minor concentrazione di ossigeno. L’allenatore di Beukeboom, Jim Van der Berg, calcola che il risparmio di watt sarà nell’ordine dei 25-45. Van der Berg è stato anche l’allenatore di Thomas Dekker in occasione del tentativo fallito di record sempre ad Aguascalientes nel 2015.

Beukeboom non è mai riuscito a competere per una vittoria su strada né su pista dal 2016, oltre a non essere mai stato oggetto di interesse da parte di team World Tour, come candidamente ammette, ma pensa di aver margine per riuscire in quanto “1h al massimo è quello che so fare bene”.

Beukeboom correrà nel 2018 per il team Continental Vlasman Cycling Team, ma passerà la stagione in preparazione al record che si terrà nell’agosto 2018.

7660f

, ,

Nessun commento.

Lascia una risposta

Single Sign On provided by vBSSO