2 positivi al Giro d’Italia: un corridore UAE ed uno membro staff AG2R

2 positivi al Giro d’Italia: un corridore UAE ed uno membro staff AG2R

20/10/2020
Whatsapp
20/10/2020

[comunicato stampa] Udine, 20 ottobre 2020 – In conformità con il protocollo sanitario del Giro d’Italia, sviluppato in accordo con le “Regole per la ripresa della stagione ciclistica su strada nel contesto della pandemia di coronavirus” dell’UCI (Union Cycliste Internationale) e in linea con le misure di contenimento dettate dal Ministero della Salute della Repubblica italiana, tutte le squadre (corridori e staff) sono state sottoposte ai test PCR tra il 18 e 19 ottobre.

Sono stati effettuati 492 test:

  • Un corridore dell’UAE Team Emirates è risultato positivo al Covid-19 ed è stato affidato al medico della squadra che ne ha disposto le misure di isolamento e ha intrapreso le azioni necessarie, in conformità con le regole dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization).
  • Un membro dello staff del Team AG2R-La Mondiale è risultato positivo al Covid-19 ed è stato affidato al medico della squadra che ne ha disposto le misure di isolamento e ha intrapreso le azioni necessarie, in conformità con le regole dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization).

Commenti

  1. Ser pecora:

    Il positivo della UAE sembra essere Gaviria (ancora).
    ah beh,se cosi fosse confermerebbe i miei sospetti,cioe' che ci si puo' infettare diverse volte,come che anche il virus esiste da anni,ma solo oggi per chissa' quali motivo lo vanno a cercare.
    Vediamo se sara' cosi,dovrebbe essere uno dei pochissimi casi mondiali certificati di rinfezione,visto che sono passati mesi dalla prima
  2. velocity:


    Per il fatto che il virus esiste da anni come dici tu, non ricominciare a delirare come quando hai detto che nelle casse dei morti di Bergamo c' erano gli extracomunitari morti in mare:roll:
    l'aveva comunque già predetto 3 anni fa