News #giro 2021

Giro 2021: Lorenzo Fortunato vince la 14^ tappa 14. Egan Bernal aumenta il vantaggio in classifica

Giro 2021: Lorenzo Fortunato vince la 14^ tappa 14. Egan Bernal aumenta il vantaggio in classifica

Piergiorgio Sbrissa, 22/05/2021

[Comunicato stampa] Monte Zoncolan, 22 maggio 2021 – Lorenzo Fortunato (Eolo-Kometa Cycling Team) ha vinto la tappa 14 del centoquattresimo Giro d’Italia, la Cittadella – Monte Zoncolan, di 205 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Jan Tratnik (Bahrain Victorious) e Alessandro Covi.

 

La Maglia Rosa Egan Bernal (Ineos Grenadiers) aumenta il vantaggio in classifica generale.

RISULTATO DI TAPPA
1 – Lorenzo Fortunato (Eolo-Kometa Cycling Team) – 205 km in 5h17’22”, media 38.756 km/h
2 – Jan Tratnik (Bahrain Victorious) a 26″
3 – Alessandro Covi (UAE Team Emirates) a  59”
4 – Egan Bernal (Ineos Grenadiers) a 1’43”
5 – Bauke Mollema (Trek-Segafredo) a 1’47”

CLASSIFICA GENERALE
1 – Egan Bernal (Ineos Grenadiers)
2 – Simon Yates (Team BikeExchange) a 1’33”
3 – Damiano Caruso (Bahrain Victorious) a 1’51”
4 – Aleksandr Vlasov (Astana – Premier Tech) a 1’57”
5 – Hugh Carthy (EF Education – Nippo) a 2’11”

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Egan Bernal (Ineos Grenadiers)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti – Peter Sagan (Bora – Hansgrohe)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Geoffrey Bouchard (AG2R Citroen Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo – Egan Bernal (Ineos Grenadiers), indossata da Aleksandr Vlasov (Astana – Premier Tech)

Il vincitore di tappa Lorenzo Fortunato, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Non mi rendo ancora conto di cosa ho fatto. Sapevo di stare bene per questo volevo andare in fuga stamattina, il mio compagno di squadra Vincenzo Albanese ha lavorato tanto per me, devo ringraziarlo. Sapevo che gli ultimi 3km erano i più duri, allora ho aspettato il finale per attaccare e poi dare tutto fino al traguardo.”

La Maglia Rosa Egan Bernal, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Ho cercato di mantenere la calma quando abbiamo iniziato la salita dello Zoncolan: sapevo di essere in buona posizione in classifica generale e non avevo bisogno di muovermi per primo. Ho seguito Simon Yates quando ha attaccato e poi ho fatto un’accelerazione nel finale: penso di aver corso bene.
Adesso ho un buon vantaggio in classifica ma devo restare calmo e concentrato, può succedere ancora di tutto in questo Giro”.

Commenti

  1. Krono:

    Ho solo espresso un mio parere, non obbligatorio da condividere, sull'esultanza di Contador, perchè nemmeno Conte esulta così quando segna la sua squadra visto che scarrella in quel modo. Ho preceduto il termine ubriaco da un avversativo, da un condizionale, da un aggiuntivo e da un verbo (do per scontato cognizione grammaticale), tradotto: però, potrebbe, anche, sembrare. Non ho fatto l'etilometro a Contador e credo sia più facile incontrarlo e conversare, che vederlo ubriaco. Per quanto riguarda il suo stato di salute e spostamenti (che noto curi nei dettagli), non mi sembra d'aver chiesto lumi a nessuno e men che a te. Idem per quanto riguarda il tuo giudizio su me. Conservalo nel tuo archivio, Non esternarlo qui. Non è importante. Da adito solo ad avvelenare la discussione e qualunque iniziativa la tronco, invitandoti ad una riflessione, anche contraria, ma senza aumentare i giri del motore, perchè produrrebbe solo rumore e basta.
    per fortuna uno si qualifica anche da come scrive e da come pensa su un forum :mrgreen: