Giro 2021: Simon Yates vince la 19^ tappa

5

[Comunicato stampa] Alpe di Mera (Valsesia), 28 maggio 2021 – Simon Yates (Team BikeExchange) ha vinto la tappa 19 del centoquattresimo Giro d’Italia, la Abbiategrasso – Alpe di Mera (Valsesia), di 166 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente João Almeida (Deceuninck – Quick-Step) e la Maglia Rosa Egan Bernal (Ineos Grenadiers).

Il corridore colombiano conserva la Maglia Rosa di leader della classifica generale.

RISULTATO DI TAPPA
1 – Simon Yates (Team BikeExchange) – 166 km in 4h02’55”, media 41.002 km/h
2 – João Almeida (Deceuninck – Quick-Step) a 11”
3 – Egan Bernal (Ineos Grenadiers) a 28”
4 – Damiano Caruso (Bahrain Victorious) a 32″
5 – Aleksandr Vlasov (Astana – Premier Tech) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Egan Bernal (Ineos Grenadiers)
2 – Damiano Caruso (Bahrain Victorious) a 2’29”
3 – Simon Yates (Team BikeExchange) a 2’49”
4 – Aleksandr Vlasov (Astana – Premier Tech) a 6’11”
5 – Hugh Carthy (EF Education – Nippo) a 7’10”
MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Egan Bernal (Ineos Grenadiers)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti – Peter Sagan (Bora – Hansgrohe)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Geoffrey Bouchard (AG2R Citroen Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo – Egan Bernal (Ineos Grenadiers), indossata da Aleksandr Vlasov (Astana – Premier Tech)

Il vincitore di tappa Simon Yates, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Volevo veramente conquistare una frazione in questo Giro, adesso non so bene come sia cambiata la classifica generale ma sono veramente felice per questo successo. Il mio team ha fatto un ottimo lavoro sin dalla partenza, uno sforzo di squadra fantastico: sono felice di averlo finalizzato”.

Commenti

  1. Grande Yates, dopo una partenza di giro nelle retrovie ora sta andando come un treno. Vediamo domani con un bel tappo e di montagna magari la maglia rosa passa di mano (spero anche in Caruso per la verità)
  2. Ricordate quando lunedì dopo Cortina, se non addirittura dopo Campo Felice certi dicevano "giro chiuso", "giro noioso senza competizione ", "il livello degli altri pretendenti è troppo basso", "Yates bollito" e cose simili? Io si.
  3. Alla fine così è stato. Bernal in rosa senza patemi. Yates fortissimo nelle tappe non dure con sparata finale in salita (capace di rifilare distacchi importanti anche in 2km) ma che con corsa dura paga sempre qualcosa. Rispetto agli altri evidentemente ha doti di fondo meno spiccate. E' un corridore che comunque fa divertire
Articolo precedente

Sagan tratta con la Total-Direct energie

Articolo successivo

Giro 2021: Damiano Caruso vince la 20^ tappa

Gli ultimi articoli in News